Lugagnano: restano in carcere due stranieri autori di un furto con scasso

Dopo l’udienza davanti al Giudice Marzio Guidorizzi resteranno in carcere i due stranieri, un 36enne del Marocco e un 27enne tunisino, che qualche sera fa hanno sfondato il finestrino di un’Audi A4 parcheggiata sotto un condominio di Lugagnano.

Dopo aver forzato l’auto i due hanno rubato una borsa, che conteneva anche un pc portatile, e un cellulare.

I due stranieri poco dopo il furto sono stati fermati dai Carabinieri che hanno riscontrato nella loro auto la presenza della refurtiva e anche di una carta carburante intestata a un’altra persona.

I fermati hanno parecchi precedenti e per questo motivo il Giudice ha ritenuto che, se rimessi in libertà, avrebbero potuto compiere altri furti. Pertanto la decisione è stata quella del carcere fino al processo che si terrà a metà giugno.

.