Lugagnano: piove nel Palazzetto dello sport. E torna il secchio per raccogliere le perdite

Le infiltrazioni d’acqua dal tetto del Palazzetto dello Sport a Lugagnano, utilizzato da molti gruppi sportivi tra cui l’atletica, la pallavolo ed il basket, sono un problema noto da tempo. 

 

Della carente condizione di manutenzione di tanti impianti sportivi del nostro territorio ci eravamo occupati, con una lunga inchiesta, sul numero di luglio del nostro periodico, con un’analisi delle urgenze, frazione per frazione. Le disponibilità economiche del Comune sono molto limitate, e le esigenze purtroppo tantissime e tutte urgenti. Ma alcuni interventi non possono proprio essere procrastinati.

 

Uno di questi riguarda sicuramente l’impianto di via Dora Baltea. Lo scorso inverno le perdite d’acqua dal soffitto erano molto evidenti tanto che, per un lungo periodo, era possibile vedere in palestra un secchio posizionato sul campo da gioco per raccogliere l’acqua piovana.

 

Ma poi era sembrato che, tra la primavera e l’estate, il problema fosse stato finalmente risolto grazie ad un intervento del Comune sul tetto dello stabile. Intervento che si pensava risolutivo.

 

Ed invece in questi giorni la vicenda torna all’attenzione pubblica in quanto – probabilmente a causa delle forti piogge – la situazione si è rifatta critica: piove infatti sul pavimento dove si allenano bambini ed adulti. In palestra in questi giorni si formano delle vere e proprie pozzanghere e, per tentare di tamponare l’urgenza, è riapparso pure il secchio per raccogliere l’acqua dal tetto.

 

L’Associazione di atletica di Lugagnano, contattata dal Baco, conferma l’esistenza del problema. “Le perdite ci sono ancora, anzi forse sono addirittura peggiorate. Il Comune ci aveva promesso un intervento, soprattutto dopo che quest’estate era stato eseguito un sopralluogo proprio con i tecnici comunali. Ma ancora non sappiamo se e quando questo intervento sarà fatto”.

 

E, nel frattempo, in palestra piove. 

 

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews