Lugagnano, “Non bevete l’acqua del rubinetto”: un’ordinanza urgente del sindaco Mazzi

Il Sindaco di Sona Gualtiero Mazzi ha emesso oggi l’ordinanza n. 137 – firmata in realtà per suo conto dal Vicesindaco Di Stefano – ad oggetto “Ordinanza contingente ed urgente di divieto utilizzo per uso potabile dell’acqua prelevata da acquedotto comunale nella frazione di Lugagnano di Sona”.

Nel testo dell’ordinanza si legge che:

Il Sindaco

– vista la nota dell’Azienda ULSS n. 22 di Bussolengo con la quale si comunica che a seguito dei controlli analitici effettuati presso il punto rete di via di Mezzo nella frazione di Lugagnano è emerso che il valore di concentrazione del parametro “desetilterbutilazina” è pari a 0,13 ug/1 superiore al valore limite 0,10 ug/l stabilito dalla normativa di riferimento;

– considerato che il valore di concentrazione riscontrato per il parametro “desetilterbutilazina” è quindi superiore al valore limite stabilito dalla normativa per la qualità delle acque da destinare al consumo umano;

– ritenuto inderogabile l’adozione del presente provvedimento contingibile ed urgente di divieto del consumo dell’acqua da parte della popolazione residente nella zona di approvvigionamento idrico nella quale si è verificata la situazione sopra descritta;

ordina con decorrenza immediata è fatto divieto nella frazione di Lugagnano di Sona dell’utilizzo dell’acqua prelevata da acquedotto pubblico per il consumo umano (idro-alimentare) fino al ripristino delle condizioni di qualità previste dalla norma per tale parametro.

Appena ci saranno nuovi sviluppi ne daremo notizia su questo sito.