Lugagnano: “L’area cani di via Fermi ha bisogno di maggiori attenzioni”

Il tema dei cani e della loro gestione è sempre tra i più dibattuti anche sulle nostre pagine. Tra chi si lamenta per i padroni maleducati che permettono ai loro animali di sporcare per strada e chi, proprietario di cani, segnala la carenza di spazi dedicati agli animali sul nostro territorio, spesso non mancano le polemiche.

Una segnalazione arriva in questi giorni, ed è inerente all’area cani posizionata nel centro della frazione di Lugagnano, in via Fermi (nella foto), che è molto frequentata dai padroni di cani della zona, con i loro animali.

“Gentile Baco, scrivo per rendervi partecipi delle condizioni area cani in via Fermi a Lugagnano. L’area che frequento da poco, in quanto in mio cane ha solo 4 mesi ed è di taglia piccola, a mio parere presenta dei problemi. La zona interessata – scrive la nostra lettrice – negli scorsi giorni di pioggia è diventata una piscina a cielo aperto ed io avendo bisogno del posto per portare il mio cane che sporca solo lì (e non per strada), mi sono trovata in seria difficoltà in quanto oltre che ad essere entrato in buche allucinanti che non si vedevano più, grazie a Dio non si è fatto nulla, se non l’aver bevuto tanta acqua e fango che l’ha portato a vomitare nei giorni successivi senza gravi conseguenze!”.

“L’area è tenuta malissimo, sempre sporca per maleducazione degli umani (mozziconi, sporcizia varia, escrementi non raccolti, buche) con poca manutenzione (mancanza di erba), male illuminata di sera. Oltre a questo – prosegue la nostra lettrice – faccio presente che l’area viene anche frequentata (come è giusto che sia) anche da cani di razza pericolosa ma privi di tutto quello che potrebbero essere i mezzi per evitare eventuali problemi ad altri cani o persone (museruola in particolare)”.

“Con questo – conclude – volevo farvi presente che spero nell’intervento di qualcuno per fare in modo che l’area sia più propensa ad ospitare i nostri animali, sperando così di evitare tutte quelle sporcizie che si trovano per strada”.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews