Lugagnano: Il Comune interviene sulle giostrine nei parchetti di via Ticino e via Reno

Negli scorsi mesi il Comune di Sona ha effettuato una ricognizione generale delle aree verdi comunali, constatando che alcune giostrine presenti nei parchi e parchetti necessitano di essere sostituite, in modo da garantire sia la sicurezza di chi le utilizza sia il decoro delle aree.

Con una determinazione del 24 dicembre scorso l’amministrazione ha, quindi, impegnato 37.559,90 euro per acquistare giochi ed attrezzature da installare nei parchi comunali. L’affidamento è andato ad una ditta di Carpi, che dovrà occuparsi anche dell’installazione e della posa della pavimentazione antitrauma, dove sia necessaria.

I parchi principalmente interessati da questo intervento sono quelli di via Ticino e via Reno a Lugagnano (nell’immagine, il rendering di come risulterà l’intervento).

“In via Ticino – spiega l’assessore alla gestione del verde pubblico Roberto Merzi – si tratta di un intervento di completamento della messa in sicurezza, che ha comportato la rimozione nei mesi scorsi di giochi non più rispondenti alle attuali norme di sicurezza, da concludere con la posa di nuovi giochi. Nel secondo intervento, in via Reno, si è deciso di intervenire su un parco che non ha mai subito manutenzioni dalla sua realizzazione quindi, sostanzialmente, di un ripristino delle sue funzionalità. Ma parte della somma impegnata servirà per fare altre piccole sistemazioni anche in altri parchi”.

“Si tratta della prosecuzione del programma di messa in sicurezza dei nostri parchi iniziato nel 2020. Siamo consapevoli – prosegue l’assessore Merzi – che il lavoro da fare è molto perché tanti altri parchi hanno bisogno di un intervento, ma stanziando ogni anno una somma adeguata siamo certi che si potrà completare nel giro di pochi anni. Certo, bisogna fare delle scelte. Entrambi i parchi sono collocati all’interno di zone residenziali molto frequentate. Inoltre, quello di via Reno è vicino ad un asilo nido, quindi sicuramente usufruibile dai bambini piccoli. Stiamo investendo molto sui parchi e sulla sicurezza e l’idea è quella di proseguire su questa strada”.

Da quasi 15 anni Lugagnano è per me e la mia famiglia divenuta casa. Sono nata il 6 aprile 1981, mamma pasticciona, mi definisco un’accanita fan della vita. Mi piace modificare la mia prospettiva sul mondo e sulle cose e considero i cambiamenti fonte di potenti opportunità (ovvero adoro mettermi continuamente in discussione).