Lugagnano: Edificio in costruzione in via della Concordia, intervengono i Vigili

Stavolta per provare a risolvere la situazione sono dovuti intervenire direttamente i Vigili di Sona, come in precedenza già avevano fatto i Carabinieri. Il problema delle intrusioni nell’edificio in costruzione posto all’inizio di via della Concordia a Lugagnano (nella foto) si trascina purtroppo da tempo, e già l’avevamo segnalato sulla nostra rivista cartacea.

 

Il cantiere dell’edificio è fermo ormai da anni, e nonostante reti e sbarramenti ne impediscano l’accesso, da sempre si registra l’ingresso di moltissimi ragazzi e ragazzini, forse a caccia di qualche brivido vietato o per trovare un luogo appartato e nascosto.

 

Il problema è che quel cantiere, come tutti i cantieri, è una fonte infinita di pericoli, potenzialmente anche mortali. Ci sono ferri, lamiere, buchi in cui cadere, pareti non finite, strutture pericolanti. E mille altre situazioni da evitare.

 

I Carabinieri di Sommacampagna più di una volta sono intervenuti sul posto, ma nonostante questo gli ingressi continuano. Anche il curatore fallimentare del cantiere è stato interessato del problema, ma pure lui più che controllare l’integrità di reti e sbarramenti poco può fare.

 

L’ultimo episodio si è verificato ieri, quando attorno alle 17 ad andare a verificare la situazione del cantiere sono stati i Vigili di Sona. All’interno sono stati trovati una decina di ragazzini, alcuni addirittura dodicenni, che alla vista degli agenti si sono ovviamente spaventati. Sono stati identificati e gli è stata spiegata la pericolosità – oltre che il divieto assoluto – di entrare in quel sito. Ma ovviamente il problema rimane. Si spera che almeno il passaparola tra i coetanei possa servire come monito per restare lontani da quella casa.

 

 

Articolo precedenteCon Ferragosto arriva la Sagra di San Rocco
Articolo successivoLa chiesetta di “Villa Eire” a Sona, un gioiello poco conosciuto
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews