Lugagnano: aperto il bando di gara per la gestione del centro polifunzionale

L’Amministrazione Comunale di Sona ha pubblicato in questi giorni un avviso pubblico esplorativo per la manifestazione di interesse per la concessione di servizi per la gestione del Centro Polivalente di Lugagnano Giovanni Paolo II.

Si tratta di un avviso con il quale il Comune invita le aziende che fossero interessate a proporre la loro candidatura per essere invitati alla gara d’appalto per la gestione del Centro.

“E’ intenzione di questa Amministrazione – scrivono gli Amministratori di Sona sul Bando – procedere all’affidamento della concessione del servizio di gestione globale del Centro Polivalente socio-assistenziale Papa Giovanni Paolo II, sito in Lugagnano di Sona, via Manzoni. Il servizio in concessione comprende la gestione del Centro servizi residenziale di primo livello assistenziale per quarantaquattro posti letto per anziani non autosufficienti, del Centro diurno per anziani non autosufficienti con diciotto posti e del Centro servizi riabilitativi, da attivare, comprendente poliambulatori, piscina e palestra con funzioni fisioterapiche, riabilitative, rieducative, aperto anche al pubblico esterno”. 

“Il concessionario dovrà anche realizzare i lavori di riqualificazione e ristrutturazione del Centro medesimo. La durata del contratto di concessione – prosegue il Bando – non potrà superare la durata di 20 anni e prevedrà un canone annuale minimo da corrispondere al Comune pari a € 50.000,00”.

Nel bando si chiede come requisito alle aziende che volessero gestire il Centro di aver svolto negli ultimi tre anni servizi di gestione Centri di servizio residenziale per anziani non autosufficienti per un importo complessivo non inferiore ai cinque milioni di euro. 

Il Centro Polifunzionale di Lugagnano qualche anno fa era stato al centro di un lungo contenzioso tra Amministrazione e la Cooperativa Spazio Aperto che la gestiva, vertenza chiusa nel 2010

Molte sono le aspettative nella frazione per la ripresa di alcune attività che si svolgevano al Centro Polifunzionale, come quelle legate alla piscina, che sono ferme ormai da qualche anno.

Ora arriva questo bando, a cui seguirà la gara d’appalto che finalmente porterà all’affidamento dei servizi di gestione del Centro, importanti soprattutto per i pazienti fragili.