“Ludus in tabula”, conoscersi attraverso i giochi da tavolo. Si inizia domenica 8 ottobre a Caselle

“Ludus in tabula” è un progetto finanziato da Bando alle Ciance, col patrocinio dei Comuni di Sona, Lazise, Villafranca e Sommacampagna, rivolto a ragazzi dai quattordici anni in su. Per quattro domeniche, tra ottobre e novembre si svolgeranno al pomeriggio momenti dedicati ai giochi da tavolo.

Il gioco permette di fare nuove esperienze, mettersi alla prova, confrontarsi con i propri limiti e socializzare.

Quest’anno – spiega Tommaso Cinquetti di San Giorgio in Salici, uno degli organizzatori – abbiamo organizzato il progetto #piaceresonoludus, cioè quattro giornate il cui obiettivo è conoscere persone nuove attraverso i giochi in scatola. Gli eventi sono strutturati in modo tale da interagire con persone diverse mentre si sperimentano moltissimi tipi di giochi differenti.

Il primo appuntamento si tiene al Qbo di Caselle domenica 8 ottobre, il secondo a Villafranca domenica 22 ottobre presso il Circolo NOI del Duomo, il terzo domenica 5 novembre a Sona presso la Sala del Consiglio in Piazza della Vittoria, il quarto domenica 19 novembre nel centro polifunzionale di Pacengo.

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno dalle 16 alle 18 e sono ad ingresso libero.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a ludus.intabula@hotmail.it.

Articolo precedenteDue (anzi, tre) preziose occasioni di attività retribuite per i giovani del Comune di Sona
Articolo successivoPalazzolo si unisce per festeggiare Caterina Ambrosi, da 60 anni Suor Serena
Nata a Verona nel 1977, si è diplomata al liceo classico e ha conseguito la laurea in Lettere presso l'Università di Verona. Sposata, con due figli, insegna Lettere presso il Liceo Medi di Villafranca. Lettrice appassionata, coordina il Gruppo Lettura della Biblioteca di Sona.