Lotteria delle Associazioni del Comune di Sona: mancano pochi giorni all’atto finale, biglietti ancora in vendita

Manca una manciata di giorni all’estrazione finale della Lotteria delle Associazioni delle Comunità di Sona, Palazzolo, San Giorgio in Salici e Lugagnano, un’iniziativa di raccolta fondi unica nel suo genere. Il 2 ottobre l’atto finale, con l’estrazione dei biglietti vincenti.

Come luogo dell’estrazione indicato sui biglietti acquistati dai cittadini benefattori, per questioni burocratiche e di comodità viene usualmente indicata la Sala Consigliare del Comune di Sona. Successivamente si cerca sempre di abbinare questo momento ad un evento presente già sul territorio, in modo da non crearne uno parallelo e sfruttare in questo modo la presenza di tanti cittadini.

Quest’anno l’estrazione si terrà, appunto, il 2 ottobre alle ore 12 presso la Baita Alpini di Lugagnano in via Caduti del Lavoro 4, in occasione della manifestazione cicloturistica Randonèe dell’Alpino organizzata in collaborazione tra loro dai gruppi Alpini del Comune di Sona. Sarà una pedalata cicloturistica in Mountain-Bike tra le colline moreniche di Sona San Giorgio in Salici Sommacampagna Custoza Valeggio.

LotteriaPer quanto riguarda la Lotteria, giunta quest’anno alla terza edizione, si stanno confermando i numeri importanti ed interessanti degli anni scorsi. Fortemente voluta dalla Proloco di Sona ed appoggiata quest’anno dal Forum delle Associazioni, la Lotteria omonima è diventata una notevole fonte di autofinanziamento per tante Associazioni del nostro territorio. Ricordiamo infatti che il valore di 1€ del singolo biglietto viene suddiviso a metà tra l’Associazione che lo vende e un montepremi gestito dalla Proloco.

L’Associazione incassa subito quanto di sua spettanza (0,50€ a biglietto) al momento della vendita, il rimanente raccolto, tolte le spese dei premi, del materiale pubblicitario e delle pratiche amministrative,  verrà suddiviso tra otto Associazioni del territorio (A.B.E.O., S.O.S Sona, Proloco Sona, Circolo Noi Giustiniano e La Torre di Palazzolo, il Corpo Bandistico Musicale, Sona in 4 passi di Sona e NAL di Lugagnano) che hanno presentato altrettanti progetti, da loro individuati, con ricadute sociali sulla comunità.

Ricordiamo gli interessanti premi in palio, in ordine di assegnazione partendo dal primo premio: Bimby Vorwerk, Viaggio per due persone, personal computer portatile, tablet PC, televisore Led a 42”. I premi saranno consegnati ai vincitori previa presentazione del biglietto vincente.

I vincitori morali della lotteria sono tutti gli n-mila (attendiamo la chiusura per i dati finali) cittadini di Sona e non che hanno “aperto il loro portafoglio” e hanno acquistato i biglietti.

Ci piace pensare che n-mila siano stati i singoli cittadini che hanno acquistato un solo biglietto, anche se sicuramente non è così. Ci piace questo abbinamento perché da il senso di una partecipazione di comunità ad un progetto di raccolta fondi, da l’idea che basta un piccolissimo sforzo (1€) da parte di ognuno per creare un valore complessivo importante e determinante, da l’idea che possa nascere una complicità tra il cittadino e le Associazioni del territorio dove gli uni e le altre hanno vicendevolmente bisogno dell’appoggio reciproco.

Abbiamo ancora una manciata di giorni per rendere storico il risultato finale. Serve ancora un piccolo sforzo da parte delle Associazioni, dei volontari e dei cittadini. Nelle precedenti due edizioni si è arrivati ad un raccolto complessivo di circa 38.000€. Ciò significa che nella casse delle Associazioni sono arrivati ben 19.000€ complessivi! Ad oggi non esiste una fonte di autofinanziamento così generosa e così democratica come la Lotteria delle Associazioni, un patrimonio della Comunità.

Quindi, per chi non lo avesse ancora fatto, ci sono ancora alcuni giorni per contribuire a questa importante iniziativa.

Qui sotto il VIDEO che presenta l’edizione 2016 della Lotteria delle Associazioni di Sona.

Sono nato a Bussolengo l'8 ottobre 1966. Risiedo a Lugagnano sin dalla nascita, ho un figlio. Sono libero professionista nel settore della consulenza informatica. Il volontariato è la mia passione. Faccio parte da 30 anni nell'associazione Servizio Operativo Sanitario, di cui sono stato presidente e vicepresidente e attualmente responsabile delle pubbliche relazioni. Per 8 anni sono stato consigliere della Pro Loco di Sona. Ritengo che la solidarietà, insita nell’opera del volontario, sia un valore che vale la pena vivere ed agire. Si riceve più di quello che si dà. Sostengo la cooperazione tra le organizzazioni di volontariato di un territorio come strumento per amplificare il valore dei servizi, erogati da ognuna di esse, al cittadino.