Ascolta questo articolo

Non sembra esservi veramente pace per il cimitero di Lugagnano. Dopo le vicende delle esumazioni condotte con formalità non apprezzate dai cittadini della frazione e di quella montagna di terra che per circa un anno ha stazionato nel bel mezzo del campo santo, arriva in questi giorni una nuova polemica.

 

L’Ordine degli Ingegneri di Verona, infatti, con una lettera del 13 marzo scorso firmata dal Presidente Ilaria Segala ha scritto, tramite posta certificata, al Responsabile del Settore Lavori Pubblici del Comune di Sona Architetto Massimo Vincenzi.

 

In quella lettera – e riferendosi all’affidamento della progettazione definitiva, esecutiva, Direzione Lavori dell’ampliamento del cimitero di Lugagnano – il Presidente dell’Ordine ricorda che la normativa in vigore assegna esclusivamente agli ingegneri iscritti all’albo professionale la competenza per quel tipo di interventi, escludendo sia gli architetti che i diplomati geometri.

 

Avendo invece il Comune di Sona – così sostiene l’Ordine degli Ingegneri – affidato l’incarico ad un geometra,  il Presidente Ilaria Segala chiede che vengano annullati la determinazione ed il relativo bando. Minacciando inoltre di intraprendere iniziative civili, amministrative e penali “al fine di garantire il rispetto della normativa vigente”. Al termine della lettera il Presidente chiede anche di poter accedere a tutti gli atti del progetto in questione.

 

Ma ecco il testo della lettera inviata dall’Ordine degli Ingegneri al Comune di Sona.

 

Lavori di realizzazione nuovi loculi presso il cimitero di Lugagnano – affidamento incarico professionale per progettazione definitiva, esecutiva, Direzione Lavori, Coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione. – invito ad annullare la delibera R.G. nr. 143 del 08.02,13 ed istanza di accesso agli atti/documenti ai sensi degli artt. 22 e seguenti della legge 7 agosto 1990 n. 241.

 

In data 05.03.13, su segnalazione di un nostro iscritto, abbiamo appreso che Codesto Comune, con determinazione R.G. nr. 143 del 08.02.2013, ha affidato /’incarico al geometra (…) per l’espletamento della progettazione definitiva, esecutiva, Direzione Lavori relativi all’ampliamento del cimitero di Lugagnano.

 

Lo scrivente Ordine nel ricordare che la normativa in vigore assegna esclusivamente agli ingegneri iscritti all’albo professionale la competenza a tale tipo di interventi (escludendo sia gli architetti che i diplomati geometri) invita Codesto Comune, in via di autotutela, ad annullare la determinazione ed il relativo bando. Si comunica sin d’ora che, qualora non provvediate, questo Ordine si riserva di intraprendere tutte le iniziative civili, amministrative e penali che riterrà più opportune alfine garantire il rispetto della normativa vigente.

 

Il Presidente dell’Ordine Ingegneri

Ing. Ilaria Segala