L’edilizia privata del Comune di Sona si digitalizza, aumentando i servizi al cittadino

Il problema dell’archivio cartaceo dei documenti della Pubblica Amministrazione è particolarmente sentito in alcuni settori del Comune, come quello dell’edilizia privata, dove la mole dei documenti trattati è tale che la gestione dell’archivio rende le operazioni di ricerca e consultazione spesso difficili, con inevitabile ripercussione nello svolgimento del lavoro da parte dei tecnici incaricati. In alcuni casi la consultazione delle pratiche edilizie va incontro anche a difficoltà di riproduzione del materiale, perché magari fuori formato o perché deteriorato.

Per questi motivi – spiega il Sindaco Gianluigi Mazzi – questa Amministrazione ha fortemente voluto intraprendere il processo di digitalizzazione del materiale cartaceo proposto dal Settore Edilizia Privata, attraverso l’acquisto di un apparecchio multifunzione che offre la possibilità di scansionare piccoli e grandi formati e che permetterà all’Ufficio di creare un archivio elettronico di tutte le Pratiche Edilizie.

L’informatizzazione dei documenti – prosegue il sindaco di Sona – oltre a consentire la conservazione a norma delle pratiche, permetterà anche una riduzione dei tempi di consultazione dei progetti e dei relativi allegati da parte degli utenti, ed una più semplice condivisione del materiale sia con i tecnici professionisti che all’interno degli stessi uffici comunali.

Con la dematerializzazione e il conseguente processo di archiviazione e conservazione dei documenti analogici, si raggiunge l’obiettivo di garantire la loro autenticità, integrità, affidabilità, leggibilità e reperibilità, ponendosi come qualificante strumento di efficienza in quanto favorisce sia la velocità dei processi amministrativi che minori costi per l’ente e le imprese.

La riduzione dei documenti cartacei d’altronde non è una novità per il Comune di Sona che già da un anno ha attivato lo Sportello Unico per le Imprese, attraverso il cui portale vengono ogni giorno ricevute solo in modalità telematica e digitale tutte le pratiche edilizie attinenti le attività produttive.

La scansione delle pratiche edilizie, già attivata da qualche mese all’edilizia privata – commenta infine il responsabile del settore edilizia privata dal Comune di Sona Marco Bosio – è già stata favorevolmente accolta dai tecnici del settore, che hanno la possibilità, una volta valutati i documenti di interesse, di riceverli direttamente attraverso la propria posta elettronica, in un formato standard velocemente visualizzabile e archiviabile. Sono convinto che il futuro dell’edilizia privata vada sempre più verso una continua riduzione dell’uso della carta.