Le Primarie del PD a Sona

Anche a Sona come nel resto d’Italia domenica 14 ottobre si sono svolte le votazioni per scegliere, oltre al segretario, anche l’assemblea costituente regionale e nazionale del nuovo Partito Democratico.

 

I cittadini di Sona che sono andati a votare sono stati complessivamente 427 (206 a Lugagnano e 221 a Sona) mentre nelle primarie dell’Ulivo del 2005 erano stati circa 500, anche se c’è da considerare che allora erano coinvolti all’elezione anche gli appartenenti ai partiti di Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani, Verdi, L’Italia dei Valori e Udeur, oltre che a Margherita e Democratici di Sinistra.

 

I risultati per l’assemblea regionale sono stati i seguenti:
Lista “Democratici per Veltroni” 141 preferenze;
Lista “Con Rosy Bindi” 132 preferenze;
Lista “Enrico Letta” 100 preferenze;
Lista “Sinistra per Veltroni” 44 preferenze;
Schede bianche n. 9;
Schede nulle n. 1.

 

Per l’assemblea nazionale, invece:
Lista “Democratici per Veltroni” 134 preferenze;
Lista “Con Rosy Bindi” 120 preferenze;
Lista “Enrico Letta” 118 preferenze;
Lista “Sinistra per Veltroni” 51 preferenze;
Schede bianche n. 1;
Schede nulle n. 3.

 

Le percentuali che ne risultano non sono quindi in linea con il risultato nazionale dove Veltroni ha raggiunto un’ampissima maggioranza, mentre qui a Sona si è potuto notare un sostanziale equilibrio dovuto anche alla presenza all’interno delle liste di Rosy Bindi e di Enrico Letta (così come per Veltroni) di alcuni nostri concittadini.