Ascolta questo articolo

La scorsa settimana abbiamo assistito ad un “consolidamento” dell’epidemia, con numeri che (rapportati alla popolazione residente) correvano in leggera discesa (sintomo, per i nostri grafici, di un seppur lieve incremento dell’epidemia).

Questa settimana, invece, se escludiamo l’ultimo giorno per il quale valgono le considerazioni più sotto esposte, l’aumentare dei numeri dei soggetti positivi sembra essersi arrestato e tutti i Comuni presi a campione mostrano una leggera tendenza al ripristinarsi di una situazione normale.

Nei territori limitrofi, solo il Comune di Sommacampagna ha manifestato un lieve incremento dell’epidemia mentre, nel Comune di Castelnuovo del Garda i numeri degli “attualmente positivi” sono in deciso calo.

Prima di passare alla visualizzazione dei dati e dei grafici elaborati, pur rischiando di essere ripetitivi e monotoni, non ci stanchiamo di rimarcare il fatto che le modalità di raccolta del numero degli “attualmente positivi” sono cambiate nel tempo e quindi le informazioni che riceviamo e rendiamo pubbliche possono produrre curve che si modificano non per il modificarsi dell’epidemia ma per la modificata modalità di raccolta delle informazioni.

I dati che ci sono stati comunicati ieri, per esempio, sono accompagnati dalla seguente avvertenza: “L’incremento di casi positivi particolarmente marcato è dovuto pe la parte principale a casi riscontrati negli ultimi giorni dai MMG (Medici di Medicina Generale – NdR) tramite tampone rapido, che sono stati acquisiti soltanto oggi nella piattaforma delle sorveglianze, non sono pertanto casi dell’ultimo giorno”.

Nella prima tabella evidenziamo i dati ricevuti (in valore assoluto) per tutti i Comuni che sono oggetto di indagine.

Il grafico e la tabella che segue, invece mostra l’andamento dell’epidemia per Sona e i Comuni limitrofi. Ricordiamo che il nostro indicatore è dato dal rapporto tra “Popolazione residente” e “Numero degli attualmente positivi” comunicato dall’autorità competente.

Graficamente, questa tabella si può esprimere con la seguente immagine:

Con riferimento ai Comuni con più di 15mila abitanti, la situazione, oggi si può visualizzare con il disegno che segue:

Al quale corrisponde la seguente tabella di dati:

Se osserviamo il dato della provincia, però, notiamo che nell’ultimo periodo, mentre l’andamento della curva per il Comune di Verona rimane sostanzialmente invariato rispetto alla media provinciale, i dati del Comune di Sona si avvicinano molto a detta media, manifestazione quest’ultima, che nel nostro territorio stiamo assistendo ad un miglioramento della situazione.

Per ultimo, esponiamo brevemente l’andamento dell’epidemia considerando i dati degli “attualmente positivi” in “per mille” rispetto alla “Popolazione residente”.

Nell’articolo che avevamo pubblicato due settimane orsono abbiamo proposto una tabella che oggi riprendiamo per evidenziare come la situazione si è evoluta dal 11 novembre scorso.

Oggi questa stessa formulazione dei dati ci viene anche dall’autorità preposta alla raccolta e divulgazione delle informazioni; di seguito la tabella con i valori esposti in “per mille” di tutta la nostra provincia.

Tabella in ordine alfabetico.

Tabella in ordine crescente, dal Comune della nostra provincia, in cui l’incidenza è minore (Roverè Veronese) al Comune in cui l’incidenza dell’epidemia sulla popolazione residente è sicuramente più alta (Trevenzuolo); in questa particolare classifica, Sona si trova al 61esimo posto.

Trovate tutte le notizie aggiornate e verificate sulla situazione della pandemia Covid nel Comune di Sona nella sezione speciale del sito del Baco.