La situazione ADSL a Lugagnano

Pubblichiamo la relazione predisposta dal sito lugaonline.com a seguito di un incontro con Wolnet in merito alla banda larga nella frazione di Lugagnano.

“Salve a tutti…

Sto ad indicare quanto è stato discusso ieri sera alla pizza di compleanno del forum di lugaonline.com in presenza del responsabile Wolnet. Innanzitutto si devono fare delle premesse non di poca importanza: Infatti allo stato attuale ci sono dei gravi problemi di inquinamento elettromagnetico in tutto il paese di Lugagnano, la maggior parte causato dalle innumerevoli linee di media-alta tensione che circondano il territorio che propagano onde e frequenze che, specialmente nelle ore di punta e di maggior richiesta di energia, creano non pochi disturbi al segnale Wolnet.

 

Come voi tutti sapete (almeno lo spero!!!) Lugagnano è servita da 3 ripetitori principali: Montericco, Pastrengo e quello di nuova costruzione, Sona. Fino ad ora la situazione era molto promettente: infatti le portanti si assestavano di poco inferiore ai livelli massimi dichiarati nel contratto con latenze molto buone (dai 23 ai 70 ms). Con l’arrivo dell’inverno e con la posa dei nuovi cavi in media tensione sulla strada verso S.Massimo la situazione per alcuni utenti è peggiorata (non tutti!!!) a volte con veri e propri black-out del segnale.

 

Per alleviare questo inconveniente grazie anche all’ aiuto del Comune (per fortuna!!!) Wolnet ha pensato di potenziare la propria rete con un altro ripetitore posto nell’ autogrill BAULI dell’ autostrada direttamente collegato con quello principale in ZAI che è collegato direttamente in fibra ottica e con una serie di ripetitori posti sul vecchio acquedotto.

 

Verranno inoltre installate altre micro-celle nelle abitazioni per il rilancio del segnale. Inoltre, e qui sta la cosa più importante, per rendere la navigazione possibile anche dove Wolnet non arriva verrà creata una seconda rete Wireless alla frequenza dei 2,4 GHz cioè visibile dai normali dispositivi portatili senza necessità di antenne ausiliarie in grado di coprire una distanza di 250 m max di diametro per hot-spot. Il servizio sarà naturalmente a pagamento secondo varie tipologie di fornitura fino ad una velocità massima di 1, 2 Mbit/sec.

 

Inoltre verrà creato un hot-spot gratuito nel centro di Lugagnano dove chiunque può navigare in internet liberamente. La tempistica è molto buona: infatti si prevede la chiusura dei lavori per il ripetitore sul Bauli salvo complicazioni per la seconda metà di gennaio.

 

Questo è il tutto….

Cordiali saluti

Lo staff di Lugaonline.com