La rivoluzione dei trasporti raggiunge anche Lugagnano: si parte martedì 7

Ascolta questo articolo

Proprio in questi primi giorni dell’anno l’azienda di trasporto pubblico veronese ATV ha dato vita ad una vera e propria rivoluzione del trasporto pubblico, che partirà appena dopo l’Epifania. Con il 7 di gennaio infatti scatta il nuovo orario degli autobus cittadini e di quelli diretti verso la provincia, con un aumento di ben più di un milione di chilometri annui. Tutto nasce da un corposo finanziamento della Regione Veneto in favore del trasporto pubblico veronese, che quindi potrà meglio rispondere alle esigenze dei ben 180 mila passeggeri che ogni giorno utilizzano i mezzi dell’ATV.

 

Tra le novità di questa vera rivoluzione va segnalata come curiosità l’offerta di un servizio del tutto nuovo per la nostra provincia: sette linee veloci Express, che comprendono ben 25 Comuni. Sul modello delle Frecce delle Ferrovie si paga qualcosa di più, circa 10 euro in più del normale abbonamento, ma si arriva a destinazione molto prima grazie al fatto che la corriera si fermerà solo nei centri principali e potrà percorrere tangenziali ma anche tratti di autostrada.  Questi i percorsi delle sette linee Express (che non interessano comunque Sona, troppo vicina alla città): Badia Calavena – Tregnago – Illasi – Verona; San Giovanni Ilarione – Montecchia di Crosara – Monteforte – Soave – Verona; Minerbe – Bonavigo – Roverchiara – Isola Rizza – Oppeano – Verona; Legnago – Cerea – Verona; Garda – Bardolino – Lazise – Pastrengo – Verona; Caprino – Costermano – Affi – Verona; Sega di Cavaion – Domegliara – Sant’Ambrogio – Verona. Per la città invece l’ATV ha potenziato le linee che collegano i punti di maggiore utilizzo come stazioni, ospedali, parcheggi e quartieri più abitati.

 

Ma veniamo a noi. Questo potenziamento delle linee raggiunge infatti anche il nostro Comune. Infatti dal 7 di gennaio ritorna il servizio urbano da Lugagnano per Verona, la linea 32. E torna senza costi per la comunità di Sona se non il costo del biglietto individuale.

 

La linea 32 parte dalla Grande Mela ogni 30 minuti nelle ore di punta, passa da Lugagnano e transita direttamente per San Massimo e Corso Milano (senza passare dalla località Basson, come invece accadeva precedentemente), proseguendo per San Zeno, poi Castelvecchio, Ospedale di Borgo Trento, Porta Vescovo fino ad arrivare a San Felice Extra.

 

Con questo nuovo tragitto la linea 32 ha ottimi tempi di collegamento: ad esempio da Lugagnano all’ospedale di Borgo Trento (Piazzale Stefani) in soli 35 minuti e senza il problema e i costi del parcheggio auto. Un collegamento quindi interessante non solo per studenti e lavoratori ma anche per i nostri anziani. Cliccando qui è possibile visualizzare gli orari della nuova linea 32.