La recensione del Baco: “L’amore che ti meriti”, di Daria Bignardi

Trama e Recensione:

La Bignardi è un volto famoso della tv, grazie alle interviste de “Le invasioni barbariche”, ma anche una brava giornalista, scopertasi romanziera di recente, dopo la perdita della madre.

Lamore-che-ti-meriti-di-Daria-BignardiIl successo è arrivato infatti con “Non vi lascerò orfani”, ma la vena creativa non si è arrestata e con “L’amore che ti meriti” Daria Bignardi ha dato alle stampe il quarto libro e forse il più maturo sia per trama che per stile.

Nella storia dei fratelli Alma e Maio  si sente la nostalgia, la sofferenza che aleggia nell’intricato labirinto dell’animo umano in ogni pagina. La storia di questa famiglia, in cui ci perde per poi ritrovarsi, ha come sfondo Ferrara, a cui è legata l’infanzia dell’autrice. Ogni abitante della Pianura Padana si lascerà rapire dal fascino di questa città estense, avvolta dalla nebbia che increspa i capelli e dall’umidità invernale che penetra fin dentro le ossa,e dove sfrecciano veloci le biciclette accanto agli splendidi monumenti del centro.

E tra le vie di Ferrara, Antonia, la figlia di Alma, come un’investigatrice cercherà di risalire alla storia vera della sua famiglia, tenterà di svelare i segreti che hanno portato tanto dolore e senso di colpa, perchè “ci vuole più coraggio a non dire la verità che a dirla”.

La Scheda

“L’amore che ti meriti” di Daria Bignardi, Edizioni Mondadori, 2014, pp.247.