La rassegna teatrale per famiglie “Buonanotte Sognatori” riparte da Lugagnano, grazie alla collaborazione tra Pro Loco Sona e parrocchia

Il teatro per famiglie è un progetto culturale che da 25 anni viene proposto sul nostro territorio con la rassegna Buonanotte Sognatori. La capacità di ideazione e di rinnovamento nel tempo è stata favorita dai genitori dell’Associazione Cav. Romani fin dalle origini e, dal 2019 da Pro Loco Sona che intende farla diventare sempre più un’iniziativa itinerante sul comune di Sona.

È per questo che, dopo l’obbligato stop a causa della pandemia da Covid-19, la rassegna si presenta in questa edizione con l’importante novità della collaborazione con la parrocchia di Lugagnano in modo da avvicinarla maggiormente alle famiglie della frazione più popolata.

I quattro spettacoli che fanno parte del cartellone 2021-2022 saranno infatti rappresentati per la prima volta presso il teatro parrocchiale di Lugagnano.

Come sottolinea il parroco don Giovanni Ottaviani infatti, “Insieme al comitato di gestione del teatro parrocchiale di Lugagnano ho accolto con particolare interesse la proposta di realizzare nei nostri ambienti la rassegna teatrale per bambini ‘Buonanotte sognatori’.  È una lodevole iniziativa che permette l’incontro con le famiglie e tra famiglie e la comunicazione di valori e sani contenuti ai bambini, attraverso il linguaggio avvincente ed immediato tipico degli spettacoli teatrali. Ringrazio l’associazione Cav. Romani per l’ideazione originaria e la Pro Loco Sona per l’impegno nel garantire continuità, evoluzione e sviluppo di questo progetto.”.

Le caratteristiche della rassegna riguardano anche la sua sostenibilità economica ed accessibilità. Da sempre, infatti, questa rassegna è sostenuta dal fondamentale contributo dell’assessorato alla cultura del Comune di Sona sempre attento alle proposte per famiglie e ragazzi. L’assessore alla cultura Gianmichele Bianco ricorda infatti che “Le storie, le fiabe, gli spettacoli, in una parola la cultura, sono alimenti indispensabili per la crescita delle nuove generazioni, ed il Comune di Sona, con il teatro rivolto alle famiglie e ai ragazzi ci crede. Abbiamo bisogno di questi momenti per ritrovare la normalità e per capire meglio il mondo di tutti i giorni”.

Altro importante sostegno in questa edizione è dato dall’azienda Planetel, presente sul territorio da anni con servizi di connettività e telefonia, per la quale, come riporta il direttore commerciale Aurelio Bertocchi, “sta particolarmente a cuore partecipare alle iniziative culturali dei territori dove è presente con la propria offerta di servizi”.

Altra azienda che ha scelto di partecipare al sostegno della rassegna è Lazzarini Pneusservice, da anni al fianco di numerose associazioni ed iniziative sul territorio.

Tutto questo al fine di favorire l’ingresso libero da parte delle famiglie, senza vincolarlo ad un biglietto di ingresso. Invitando comunque i partecipanti comunque a sostenere la manifestazione con un libero contributo solidale, ma senza impegno.

Riguardo la programmazione, curata da anni da Nicola Pazzocco esperto professionista di teatro per famiglie, le date previste sono le seguenti.

Sabato 13 novembre alle ore 20.30 la Compagnia Altri Posti in Piedi propone lo spettacolo “Le peripezie del Gobbo d’Oro”. Mercoledì 8 dicembre alle ore 17.30 la Compagnia Fior di Teatro mette in scena lo spettacolo “La cicale, la formica & le 4 stagioni”.

Si prosegue sabato 22 gennaio alle ore 20.30 con la Compagnia Teatro Armathan che propone lo spettacolo “Il pentolino rosso”. Sabato 19 febbraio alle ore 20.30 la Compagnia Fior di Teatro propone lo spettacolo “Racconto fra cielo e mare”.

Si ricorda che la rassegna è particolarmente orientata a famiglie con bambini e bambine della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, anche se l’accesso è reso comunque possibili a tutti. Dobbiamo infine ricordare che, nel rispetto delle normative vigenti in contrasto alla pandemia da Covid-19, l’ingresso prevede la verifica del Green Pass per partecipanti dai 12 anni e l’utilizzo della mascherina da parte di tutti.

E’ possibile prenotare il proprio posto in sala cliccando su questo link.

La rassegna Buonanotte Sognatori, di cui Il Baco da Seta è media partner, si propone quindi come un’importante occasione di ripartenza per una comunità che ha a cuore la famiglia.