La Lettera: “A Lugagnano situazione insostenibile a causa di piccioni e colombi. E nessuno interviene”

La Lettera

Vi scrivo per esporvi un mio problema e quello di altri residenti nella zona di Lugagnano. Da mesi ormai alcune zone residenziali sono letteralmente infestate da piccioni e colombi. I tetti di molte nostre abitazioni sono assaliti letteralmente. I nostri giardini, dove giocano i nostri figli, sono quotidianamente sporchi di guano e piccioni morti.

La situazione è diventata insostenibile. I reclami inviati alla Ulss sono inutili in quanto ci viene risposto che, se non si tratta di luogo pubblico, loro non intervengono!! Quindi i piccioni che svolazzano nel Comune diventano un problema “privato???”.

Andando avanti di questo passo, rischiamo di contrarre malattie serie, in quanto i piccioni, si sa, sono portatori di salmonellosi, aviaria, tubercolosi e molto altro. Abbiamo richiesto anche privatamente preventivi di pulizia ma ci si presentano delle spese inaffrontabili per molte famiglie! Cifre al di sopra di 3.000 euro per un solo intervento con dissuasori e pulizie.

Il Comune non interviene. La Ulss non interviene. Cosa dobbiamo attendere? Di ammalarci probabilmente. Grazie per l’attenzione e spero di sensibilizzare il Comune a riguardo.

Lara B.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews