Ascolta questo articolo

La novità di questi ultimi giorno è che – su segnalazione della Prefettura di Verona e della Rete Ferroviaria Italiana – anche il Comune di Sona deve promuovere la potatura di rami e alberi presenti su terreni privati attraversati dall’importante linea ferroviaria Milano-Venezia.

 

La linea ferroviaria che attraversa il Comune Sona da est ad ovest, per gran parte del suo tracciato si trova al confine con terreni agricoli spesso con la presenza di arbusti ed alberi che, oltre a non rispettare le distanze dai binari, possono con la loro eventuale caduta costituire un rischio per l’incolumità pubblica e la sicurezza dei convogli.

 

Il Sindaco di Sona ha quindi emanato un’ordinanza che impone a tutti i proprietari che si trovano nella situazione indicati di provvedere a potare piante ed arbusti. Tra l’altro il mancato rispetto delle disposizioni contenute nella norma possono determinare situazioni di estrema pericolosità per l’infrastruttura ferroviaria (interruzione di pubblico esercizio ferroviario) e per l’incolumità delle persone. Il mancato rispetto dell’ordinanza prevede a carico dei trasgressori una sanzione amministrativa da €. 25,00 a €. 500,00.