La consegna della gavetta del Reduce di Russia. Tante emozioni a San Giorgio

Si è tenuta ieri domenica scorsa 29 marzo a San Giorgio la cerimonia organizzata per ricordare la consegna della gavetta del reduce di Russia Alpino Corbellari Augusto alla figlia, reso possibile grazie all’interessamento del Gruppo Alpini di San Giorgio in Salici.

“In occasione dell’adunata degli Alpini del 2014 il nostro Gruppo alloggiato a Spresiano di Pordenone – spiega il Capogruppo degli Alpini di San Giorgio in Salici Dario Stevanoni – è stato contattato da una signora del paese la quale ci ha chiesto, in modo accorato, di poter rintracciare eventuali parenti dell’Alpino Corbellari Augusto di Verona, classe 1915 del Regg. Art. Alpina gruppo Vicenza, divisione Tridentina”.

“La signora – prosegue Stevanoni – ha motivato la sua richiesta raccontando che suo nipote, residente in Canada, era entrato in possesso fortunosamente, tanti anni prima, di una gavetta molto particolare (foto in alto sotto il titolo), tutta lavorata, sulla quale erano state incise sia le generalità dell’Alpino che le principali tappe delle sue vicende di guerra. Essendo la gavetta un pezzo unico di eccezionale valore storico il nipote voleva che tale cimelio potesse essere consegnato ad un familiare del militare, quale testimonianza delle tribolazioni che aveva patito”.

“Grazie all’interessamento del nostro direttivo – spiega il Capogruppo – siamo riusciti a risalire all’unica figlia dell’alpino Corbellari e contattarla per comunicagli del ritrovamento. In ottobre il marito della figlia ha avuto l’occasione di recarsi al confine del Canada e poter così ricevere direttamente dalle mani del Sig. Brescacin, il nipote della signora Dal Col Vittoria di Pordenone, la preziosa gavetta, realizzando così il suo sogno di riconsegnarla ai legittimi familiari, onorati e orgogliosi di possedere tale cimelio”.

E così ieri a San Giorgio si è voluto festeggiare questo particolare ed emozionante avvenimento con un momento di gioiosa convivialità presso la baita, potendo ammirare questa bellissima gavetta, onorando così l’Alpino Corbellari Augusto, con la partecipazione della figlia e la presenza di Monsignor Bruno Fasani direttore del mensile “L’Alpino” e del giornale sezionale “Il Montebaldo”.

La giornata – organizzata e gestita magnificamente dal Gruppo Alpini di San Giorgio – ha visto alle 10.30 la messa a suffragio dell’Alpino Augusto Corbellari officiata dal Parroco don James, a seguire la deposizione della corona d’alloro al monumento dei caduti. Quindi ritrovo presso la Baita Alpina per un aperitivo e per ammirare dal vivo la gavetta ritrovata e poi pranzo per tutti gli ospiti.

Presenti alla giornata, tra gli altri, anche il Sindaco di Sona, il Consigliere Comunale Moletta, il gruppo Fanti ed i Carabinieri di San Giorgio. Presente anche Il Baco, e sul prossimo numero della nostra rivista racconteremo questa commovente celebrazione con un ampio servizio.

Nelle foto sotto una carrellata di immagini della bella giornata.