“La chiave segreta di Rafenstein”, sabato a Sona una serata tra romanzi e archeologia con La Torre di Palazzolo

Interessante appuntamento culturale quello che propone l’Associazione La Torre di Palazzolo, con il patrocinio del Comune di Sona, sabato 10 ottobre.

Gino Bombonato, scrittore e archeologo di Bolzano, dopo il successo del romanzo “2017-1937 Perduto nel Tempo”, torna a Sona per presentare il suo ultimo lavoro: “La chiave segreta di Rafenstein”.

Il romanzo racconta la storia di Silvio, un giovane uomo di Bolzano la cui routine è scandita tra il lavoro in ferramenta, casa e una relazione ormai scontata. Un suggestivo racconto ambientato tra le mura dell’antico castello Altoatesino di Rafenstein (nella foto), dove narrativa e reali scoperte archeologiche danno vita a personaggi e trame avvincenti.

Bombonato, oltre a scrivere romanzi, dal 1980 si occupa di condurre scavi, ricerche e organizzare mostre con la sua cooperativa “Talia”.

La serata si tiene in sala consigliare a Sona e ha inizio alle ore 20.45. Per prenotazioni è possibile scrivere a info@latorre.vr.it o telefonare al numero 337461617.