Iscrizioni apertissime per l’evento “Lugagnano’s Sixty Years” del 15 settembre. Ecco il video dei “Capelli Diversi”

Ad inizio estate è nato a Lugagnano il comitato organizzatore di un evento che si preannuncia epocale: “Lugagnano’s Sixty Years”, di cui abbiamo già parlato anche sulle colonne della nostra rivista.

L’idea, come ormai è ben noto. è quella di una festa dedicata a tutti coloro che sono nati dal primo gennaio 1960 al 31 dicembre 1969 e che vivono o hanno vissuto a Lugagnano.

L’evento si terrà sabato 15 settembre presso la “Casa Vecia”, splendida location in via Chioda a Verona messa a disposizione dal Lugagnanese Doc Giancarlo Perina.

La data ultima entro la quale confermare la propria partecipazione è il primo settembre. Entro quella data (ed entro i limiti di capienza della struttura), sarà possibile iscriversi con il versamento integrale della quota di partecipazione stabilita in 32 euro a persona.

Il comitato organizzatore è cosi costituito: per la Classe 1960 da Claudio Zanetti, per la Classe 1961 da Stefano Bergamin, per la Classe 1962 da Pierluigi Fior, per la Classe 1963 da Emanuela Benamati, per la Classe 1964 da Nicoletta Adamoli, per la Classe 1965 da Corrado Busatta, per la Classe 1966 da Alfredo Cottini, per la Classe 1967 da Roberto Spada, per la Classe 1968 da Riccardo Faccincani e per la Classe 1969 da Aldo Brentegani.

Per ogni informazione è possibile contattare gli organizzatori sul Gruppo Facebook dedicato all’evento.

Tra le tante iniziative di promozione dell’evento (nella foto sopra lo stand presente alla recente sagra di Lugagnano) di cui il Baco è media partner, proponiamo il video della cover originale scritta ed interpretata per l’occasione dai mitici “Capelli Diversi”.

Articolo precedenteComune di Sona e libreria Giunti della Grande Mela: migliaia di libri donati alle scuole e agli Istituti Pediatrici.
Articolo successivoMandare cartoline: un rito vintage da non perdere. Buon Ferragosto dal Baco!
Sono nato a Bussolengo l'8 ottobre 1966. Risiedo a Lugagnano sin dalla nascita, ho un figlio. Sono libero professionista nel settore della consulenza informatica. Il volontariato è la mia passione. Faccio parte da 30 anni nell'associazione Servizio Operativo Sanitario, di cui sono stato presidente e vicepresidente e attualmente responsabile delle pubbliche relazioni. Per 8 anni sono stato consigliere della Pro Loco di Sona. Ritengo che la solidarietà, insita nell’opera del volontario, sia un valore che vale la pena vivere ed agire. Si riceve più di quello che si dà. Sostengo la cooperazione tra le organizzazioni di volontariato di un territorio come strumento per amplificare il valore dei servizi, erogati da ognuna di esse, al cittadino.