Incidente a San Giorgio in Salici: Durante la messa un ragazzo precipita dal tetto in mezzo alla navata

Ascolta questo articolo

Durante la messa delle 18.30 di sabato sera 16 gennaio a San Giorgio in Salici un tragico incidente ha sconvolto la comunità.

Attorno alle 19, mentre il Parroco padre Giampaolo Mortaro stava celebrando la funzione, si è sentito il rumore di uno squarcio poi, incredibilmente, il soffitto della chiesa è ceduto ed è precipitato a terra il corpo di un ragazzo (nella foto sotto è evidenziato lo squarcio da cui è caduto il giovane).

Dalle prime ricostruzioni pare che due giovani abbiano approfittato delle impalcature poste al di fuori della chiesa, pur se recintate e protette, per arrampicarsi pericolosamente fino al tetto. Qui sono entrati da una porticina che permette il passaggio tra il tetto ed il sottotetto.

Uno dei due, un diciottenne, classe 2002 come confermato dai Carabinieri, probabilmente calpestando un settore malfermo del sottotetto, è precipitato nel cuore della navata centrale in mezzo ai fedeli, colpendo il leggio e sfiorando padre Giampaolo Mortaro.

Con il ragazzo sono caduti anche dei calcinacci che fortunatamente non hanno colpito nessuno dei presenti in chiesa.

Il ragazzo è stato subito soccorso da un’infermiera, presente in chiesa, che gli ha prestato il primo soccorso in attesa dell’ambulanza che è prontamente arrivata e che lo ha trasportato in ospedale in codice rosso.

Sul posto sono subito intervenuti anche i Carabinieri della stazione di Sommacampagna, i Vigili del Fuoco, la Polizia Locale e il Sindaco di Sona Mazzi.

La messa, interrotta per l’incidente, è poi proseguita nel teatro parrocchiale dopo che Padre Mortaro si è assicurato che il ragazzo era stato trasportato in ospedale.