Inaugurata a Palazzolo la “Casa della Speranza”, accoglierà disabili psichici

Domenica 20 dicembre in molti da Palazzolo e da tutta la provincia hanno partecipato all’inaugurazione della nuova struttura diocesana per disabili psichici, cui è stato dato il nome di “Casa della Speranza”.

La struttura comprende dieci stanze al piano primo, di cui tre a due posti, sala, ambulatorio cucina al piano terra, garage al piano interrato. E’ stato costruito anche un alloggio per il custode.

Il fabbricato è ubicato in via Castagne ed è contiguo a quello della Comunità Giubileo 2000 con il quale ha in comune alcuni servizi.

Nell’ampio salone sono intervenuti con brevi interventi illustrativi Antonio Fasol, dirigente della cooperativa “Farsi prossimo” che ha in gestione le due strutture, il Sindaco di Sona Gianluigi Mazzi, il vicesindaco Simone Caltagirone, il Vescovo di Verona Mons. Giuseppe Zenti, il factotum per conto della diocesi Mons. Giancarlo Agnolini e il progettista arch. Sartori. L’amministrazione comunale era presente anche con l’assessore Antonella Dal Forno e il consigliere Elena Catalano.

Per la parrocchia oltre al parroco Don Angelo Bellesini c’era anche il “Coro delle Carceri” che ha cantato alcune canzoni.

Era presente anche Clara Fiorini che nell’anno 2000 insieme al fratello Alberto aveva donato alla diocesi il fondo di 52 campi veronesi con la corte Barattere, rendendo così possibile la costruzione delle due strutture.

Alla fine è stata scoperta una targa per ricordare i maggiori benefattori che hanno permesso la realizzazione dell’opera.

.

.

Luigi Tacconi
Nato a Palazzolo il 10 settembre 1939, è scomparso l'11 gennaio 2022. Laureato in Scienze Agrarie, ha operato nell’Amministrazione comunale di Sona per vent’anni, come consigliere, assessore e vicesindaco. Ha partecipato alla stesura dei tre volumi storici del Baco sulla storia di Sona, oltre a scrivere innumerevoli articoli sulla storia locale.