In uscita il 107esimo numero del Baco. Inchieste, cronaca, interviste, approfondimenti tutti dedicati al nostro territorio

Da sabato 26 settembre è in distribuzione in tutto il Comune di Sona il centosettesimo numero de Il Baco da Seta (nella foto sotto la copertina): sessanta pagine a colori tutte dedicate al territorio e alla comunità di Lugagnano, Palazzolo, San Giorgio in Salici e Sona.

Questi solo alcuni degli articoli che trovate sul nuovo numero:

  • Cosa è cambiato a Sona?
  • Il nuovo anno scolastico a Sona, nell’era del Covid.
  • Economia e Covid-19, una partita aperta anche a Sona.
  • Emergenza nuove povertà nel nostro territorio. La “pandemia sociale”, a seguito di quella sanitaria, sta mettendo in ginocchio sempre più famiglie anche a Sona.
  • Covid, la voce di chi opera in prima linea. Le testimonianze di Serena, Silvia e Marta, infermiere in Pronto Soccorso a Negrar, Peschiera e Borgo Trento.
  • “Durissimo il lockdown, ma quanta collaborazione”. Il Consigliere Comunale Orietta Vicentini e le sfide del Covid, un lavoro importante con la Protezione Civile di Sona.
  • Il paradosso dell’Amministrazione del Sindaco Mazzi: mai così forte, mai così debole.
  • La copertina del 107esimo numero del Baco.

    TAV a Sona: preoccupazione per il futuro di Ancap.

  • Il Bilancio del Comune di Sona, tra previsioni e Covid-19.
  • Il Corpo Bandistico di Sona alla prova del Covid-19. Il Presidente Doriano Benedetti: “La musica, anche durante il lockdown, ha avuto un effetto terapeutico”.
  • Qualche proposta per rendere più partecipato il Consiglio comunale di Sona nell’era del Covid-19.
  • “Serve la sapienza di pensare anche al bene degli altri”. Il Parroco di Lugagnano Mons. Giovanni Ottaviani, segna il punto, dopo un’estate sospesa e verso un inverno complesso.
  • Riflessioni sull’estate del Covid a Sona. Siamo stati più presenti ma più silenziosi, sospesi tra il vuoto della mancanza di eventi pubblici ed i timori per il futuro.
  • Il Questionario del Baco. Risponde Luca Pasquali, Presidente del Circolo NOI di Lugagnano.
  • Sona-Mondo, andata e ritorno. Alice Tosi, da Sona a Glasgow nei mesi del lockdown, un’esperienza di studio e di vita.
  • Banali dell’U.C. Palazzolo campione provinciale di mountain bike.
  • “Papo” Bendinelli, da Verona a Venezia in bici per raccogliere fondi. Ha attraversato Rovereto, Trento, Bolzano, Bressanone, Brunico, Dobbiaco, Cortina, Longarone, Vittorio Veneto e Treviso.
  • Conoscere la storia per poter (eventualmente) giudicare.
  • Il Pastificio Mazzi di Lugagnano, una vicenda che attraversa due Guerre Mondiali e prosegue ai giorni nostri.
  • Era di una famiglia di Lugagnano la modella che ispirò la statua in bronzo di Piazza delle Erbe a Verona.
  • La solenne orazione di Padre Serafino da Vicenza per l’inaugurazione della chiesa di Sona nel 1743.

…e molto altro ancora.