In corso un altro sondaggio telefonico per il prossimo Sindaco di Sona

Dopo quello dello scorso novembre, in questi giorni un altro fiume di telefonate, effettuate da un istituto che conduce sondaggi, sta riversandosi sui cittadini del Comune di Sona, per testare gli umori in previsione del voto amministrativo del prossimo maggio. Anche questa volta a condurre il sondaggio telefonico è l’Istituto SWG di Trieste. SWG è un istituto fondato a Trieste nel 1981, da più di vent’anni progetta e realizza ricerche istituzionali, politiche, valoriali e di mercato, sondaggi d’opinione, studi sul cambiamento sociale e sulla comunicazione pubblica, politica e strategica.

A richiesta posta espressamente dal Baco per sapere chi avesse commissionato questo sondaggio, la risposta dell’operatore telefonico è stata che non si tratta di un’informazione da lui conosciuta. Comunque il tipo di quesiti posti, ed il fatto che sia lo stesso Istituto utilizzato per il precedente sondaggio, porterebbe a pensare che ad affidarlo sia stata ancora la Lega Nord.

Quali domande vengono fatte? Qui qualche novità rispetto al sondaggio di novembre c’è, soprattutto perché rispetto ad allora abbiamo qualche nome e qualche situazione in più sul palcoscenico politico locale.

Il sondaggio parte con il chiedere quali tra Lista Tosi, PDL, Centro Sinistra e Movimento Cinque Stelle si ritiene in grado di governare Sona. Si prosegue poi chiedendo se si conoscono Gualtiero Mazzi, Simone Caltagirone, Flavio Bonometti, Gianluigi Mazzi, Federico Zanella ed Enrico Cordioli. Si passa quindi a chiedere chi si potrebbe votare tra Lega Nord di Gualtiero Mazzi, Movimento Valore Famiglia di Simone Caltagirone, Lista Civica PerSona al Centro di Gianluigi Mazzi, Movimento Cinque Stelle di Federico Zanella, Lista Civica Progetto Comune di Flavio Bonometti e una fantomatica Lista Civica Enrico Cordioli, di cui onestamente ad oggi non c’è traccia, nonostante Cordioli sia personalmente attivo su più tavoli.

Il sondaggista chiede poi un giudizio politico, da molto negativo a molto positivo, su singoli esponenti politici locali. I nomi? Sempre loro: Gualtiero Mazzi, Simone Caltagirone, Gianluigi Mazzi, Federico Zanella, Flavio Bonometti ed Enrico Cordioli. Viene poi chiesto cosa si è votato alle ultime elezioni politiche ed alcuni dati anagrafici e personali, tra i quali – curioso – se in base al proprio stipendio si vive bene, si fatica o proprio non si arriva a fine mese.

Interessante pure che non venga fatta nessuna menzione nel sondaggio ad un qualsiasi candidato Sindaco, o esponente, per due grandi partiti come il Partito Democratico ed il PDL. 

Come abbiamo già scritto, da fonti politiche provinciali era trapelata qualche tempo fa la notizia che il sondaggio di novembre potrebbe avere in qualche maniera scontentato il Carroccio, che aveva visto il Sindaco Gualtiero Mazzi ottenere un consenso forse inferiore a quanto ci si aspetterebbe da un amministratore in carica. Probabilmente questo nuovo sondaggio ha proprio lo scopo di capire, a due mesi dal voto, se il trend sia nel frattempo cambiato.