In cinque sempre presenti in Consiglio Comunale a Sona, tre sono donne. Il più assente il M5S

Ascolta questo articolo

E’ appena iniziato il 2017 e si possono tirare le fila della partecipazione dei nostri politici locali alle sedute del Consiglio Comunale nello scorso anno 2016.

A chi va quindi il premio del politico più presente? Sono in cinque i Consiglieri che hanno partecipato a tutte le tredici sedute del Consiglio comunale lo scorso anno, quattro della maggioranza e uno della minoranza. E tre su quattro di questi sono donne. I nomi? Per la maggioranza Ilaria Aldegheri, Lara Castioni, Arianna Gambini e Corrado Busatta. Per la minoranza sempre presente il Consigliere comunale della Lega Nord, nelle prime sedute con Mazzi e nella seconda parte dell’anno (dopo le dimissioni di Mazzi), con Gianluigi Furri.

Proseguendo con il conteggio delle presenze, negli scranni della maggioranza si registra una sola assenza per Tatiana Bonetti, Paolo Bellotti e Mattia Leoni. Una sola assenza anche per Laura Stevanoni, entrata però in carica solo ad aprile, che ha partecipato a sette sedute delle otto che si sono svolte dal suo arrivo in Consiglio.

Nelle fila della minoranza si contano cinque assenze su tredici per Flavio Bonometti della Lista Civica Progetto Comune e per Vittorio Caliari del Gruppo misto. Tre invece sono state le assenze per Maurizio Moletta della Lista Tosi e due quelle di Enrico Cordioli del Pd e della Lista Civica Nuove Prospettive.

Il più assente in Consiglio comunale di Sona nel 2016 è stato il rappresentante del Movimento 5 Stelle, che ha partecipato solo a tre sedute su tredici. Laura Colombo che rappresentava il Movimento ad inizio 2016 non è stata presente a nessuna seduta e chi l’ha sostituita dopo le dimissioni, Matteo Boschi, è stato in aula in tre Consigli Comunali.

Il gettone presenza per la partecipazione dei Consiglieri ad ogni seduta del Consiglio ammonta a 27,29 euro lordi. Hanno però rinunciato a questo gettone, lasciandolo nelle casse del Comune, Bonometti, Boschi e Mazzi (fino a quando è rimasto in carica).