In Biblioteca a Sona il primo Baby Pit Stop del Comune per l’allattamento, in collaborazione con l’UNICEF

Giovedì 1 marzo è stato inaugurato il primo Baby Pit Stop del Comune di Sona.

Si tratta di un progetto dell’UNICEF che prevede la creazione in un luogo pubblico facilmente accessibile di un angolo per l’allattamento. A Sona è stata individuata la Biblioteca comunale, dove nella area bimbi è stata posta una poltroncina messa a disposizione delle mamme per allattare il proprio bambino ed eventualmente far giocare i fratellini.

All’inaugurazione sono intervenuti Adele Bertoldi, Presidente della sezione UNICEF di Verona, la dottoressa Maria Scudellari, Presidente IAF Aulss 9, il dottor Leonardo Speri, già Responsabile scientifico programmi allattamento della Regione Veneto, e la Puericultrice Giuseppina Venturini. Esperti che hanno affrontato il tema dell’allattamento alla luce della loro esperienza e delle loro competenze.

“Siamo felici d’aver raggiunto questo primo obiettivo – spiega al Baco Antonella Dal Forno, Assessore alla Famiglia di Sona -, e ci auguriamo di poter creare altri punti nel Comune per agevolare le mamme che durante le incombenze varie necessitassero di un luogo riservato dove allattare il proprio bambino. È un modo questo per sottolineare con i nostri mezzi l’importanza di quell’intimo momento che lega in maniera così forte la mamma al suo bambino. Con l’occasione abbiamo proposto il programma di iniziative rivolte ai genitori di bambini entro il primo anno d’età che vanno dal corso di massaggio per bebè, all’incontro con esperti e ai laboratori di collane per l’allattamento. In particolare nei primi mesi di vita del bambino le mamme hanno bisogno di fare rete e di sentire il supporto della comunità!”.

Le foto sono di Mario Pachera.

.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews