Il vino passito in piazza a Sona

Ascolta questo articolo

Domenica 20 dicembre a partire dalle ore 10 e fino alle ore 12.30 in piazza a Sona si terrà la manifestazione conclusiva del 9° concorso “Vini passiti di Custoza”.

Presso i gazebo dell’organizzazione sarà possibile degustare i vini passiti di alcune cantine locali che hanno partecipato al concorso abbinati ad alcune specialità gastronomiche.

La manifestazione, organizzata dal Consorzio Tutela e Strada del Vino Bianco Custoza con la Pro Loco di Sona e la collaborazione delle associazioni “Sona in 4 passi “ e “Alpini Sona” chiude un programma di eventi che da venerdì 11 dicembre hanno portato il vino passito di Custoza in tutte le frazioni del comune di Sona.
.

Ecco il programma degli eventi organizzati:

Venerdi 11 ore 19.00 – Almadè – Lugagnano
Degustazione vini passiti con sushi (previsto contributo economico per la partecipazione)

Sabato 12 ore 16.00 – La bottega – San Giorgio In Salici
Degustazione vini passiti con tirami su con marron glacee e tortino alle mele con cannella e crema inglese (non è prevista nessuna richiesta di contributo economico entrata gratuita)

Sabato 12 ore 19.00 – Perbacco Caffè – San Giorgio In Salici
Degustazione vini passiti con accostamenti gastronomici (previsto contributo economico per la partecipazione)

Martedi 15 ore 20.30 – Ristorante La Cascina – Lugagnano
PREMIAZIONI CONCORSO & CENA DEGUSTAZIONE Costo 30 € tutto compreso

Giovedi 17 ore 20.30 – Ristorante Cà Fileno – Palazzolo
Il passito: Giochi e consistenze Costo 40 € tutto compreso

Sabato 19 ore 10.00 Club Enologico – Lugagnano
Degustazione vini passiti con accostamenti gastronomici (non è prevista nessuna richiesta di contributo economico entrata gratuita)

Sabato 19 ore 16.00 Pan Bon – Lugagnano
Degustazione vini passiti con accostamenti gastronomici (non è prevista nessuna richiesta di contributo economico entrata gratuita)

Sabato 19 ore 19.00 Bar Katja – Palazzolo
Degustazione vini passiti con accostamenti gastronomici (previsto contributo economico per la partecipazione)

 

Articolo precedenteEd il rispetto?
Articolo successivoIn edicola il Baco di Natale
Enrico Olioso
Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani, socio Avis dal 1984 e di Pro Loco Sona dal 2012. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014 e del progetto Giovani ed Associazioni attivato nel 2020.