Il tuo smartphone ti ascolta, lo sapevi? Social media e consapevolezza, un percorso formativo

Venerdì 4 ottobre Erika Meneghello e Silvia Signorettiche sono anche consulenti del Baco in tema di comunicazione digitale e che lo scorso inverno avevano proposto una serata di formazione per la redazione – presentano un percorso per renderci più consapevoli nell’uso dello smartphone e dei social media, che usano i nostri dati, influenzano le nostre emozioni, mettono a dura prova le nostre relazioni. Seguiranno altri tre incontri, il 10 e 24 ottobre e 15 novembre, nel corso dei quali interverrà anche un esperto di cyberbullismo e giovani.

Il progetto “Social Media e Consapevolezza”, di Silvia Signoretti e Erika Meneghello, ha la missione di far vivere il digitale con più consapevolezza, nell’ottica che la conoscenza è la strada giusta per fare le nostre scelte.

Internet ci ascolta, ci osserva, ci studia e ci mostra i contenuti che ritiene più affini al nostro essere e sentire. Ci aiuta anche a superare limiti e barriere un tempo invalicabili. Volenti o no, ci siamo dentro. Ogni volta che postiamo una foto, commentiamo un post, mandiamo un messaggio vocale o parliamo con qualche nostro amico o conoscente, siamo sottoposti a questo nuovo “Grande Fratello”, che ci segue ovunque attraverso i nostri smartphone. Non solo, attiviamo le nostre emozioni. Quanto tempo passiamo sui social e sullo smartphone?

Troppo. E in questo tempo ci “relazioniamo” con intelligenze artificiali e algoritmi, che ci influenzano senza che ce ne rendiamo perfettamente conto. Perché online quasi nulla capita per caso. Ma troppo spesso noi pensiamo che sia così. Dobbiamo spaventarci? Dovremo fare un importante digital detox?

“Avere paura non è la strada – ci ha risposto Erika Meneghello, professional coach, laureata in psicologia – Il mondo, il web, non è tutto buono o cattivo. Inoltre, il digitale ormai fa parte della nostra quotidianità, ci siamo dentro, e c’è molto di positivo. La strada giusta ha solo una voce: consapevolezza. In questo modo possiamo prenderci la responsabilità di andare in una direzione di benessere cogliendo le opportunità”.

“Ci siamo interrogate a lungo su questo tema – prosegue Silvia Signoretti, marketing strategist e esperta di strumenti e sistemi digitali – al punto da comprendere una cosa: la conoscenza è il vero potere. Sapere ti mette nella condizione di scegliere, di fare senza farti influenzare. Non è facile. Lo viviamo e ci cadiamo ogni giorno. Non è facile ma si può migliorare, si può educare, si può apprendere.”

È così che nasce “Social Media e Consapevolezza”, un percorso informativo esperienziale che ha l’obiettivo di fornire chiavi di lettura, strumenti, soluzioni ed esercizi per vivere meglio l’esposizione mediatica, saperla gestire e renderla un vantaggio anziché una fonte di frustrazione o preoccupazione.

Venerdì 4 ottobre ci sarà la serata di presentazione gratuita, alle 20.30, presso Spazio Divenire, Stradella Franche, 18, a Poiano. Per partecipare scrivere a iscriviti@sentoo.it o contattare Spazio Divenire al numero 3519900817.

Seguiranno tre incontri (sempre a Spazio Divenire di Poiano, alle 20.30, con la possibilità di partecipare all’intero percorso o a uno di quelli proposti. Giovedì 10 ottobre si tratterà il tema “Il web e i nostri dati: cosa succede davvero?”, giovedì 24 ottobre “Emozioni: che impatto ha questa esposizione mediatica? Cosa possiamo fare noi?” e venerdì 15 novembre “Relazioni: quale è il ruolo dei social media oggi?”.

“Cosa vogliamo far ottenere ai partecipanti? – concludono Silvia ed Erika – Vogliamo dar loro una modalità strategica per essere online, con focus sulla consapevolezza di cosa vuoi essere e cosa NON vuoi essere. Una macchina pronta ad accogliere la benzina per portarli in un viaggio di crescita personale e relazionale.”

La Redazione

About La Redazione

Il Baco da Seta nasce del 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews

Related posts