Il torneo di freccette di Lugagnano a Polinari

Ascolta questo articolo

Quasi 700 giocatori provenienti da diverse regioni italiane compresa la Sicilia, 400 in rappresentanza di 76 squadre e 271 nelle competizioni di singolo, si sono affrontati, nel palazzetto comunale di Lugagnano, per la terzultima tappa del Gran Prix nazionale di soft dart, le cosidette “freccette elettroniche”.

 

La manifestazione era organizzata dal Matteo Dart Club Lugagnano in collaborazione con Fidart e Vispi ed ha divertito il pubblico. Nelle competizioni a squadre successi per La Stazione di Padova nella categoria regina degli elite; la Patacca Vigliacca nei master con i Black Fusion di Castelnuovosandrà terzi ed i Paciughi di Caselle quarti.
Nella categoria Amatori, vittoria per gli umbri Cacciaturi; in quella mixed hanno primeggiato le squadre dei Rosaneve ed dei Tre Nani di Cremona.

 

Nella categoria singolo, affermazione del veronese Alessandro Polinari di Calmasino nella specialità Lucky Looser e si è classificato secondo nel Warm Up, mentre nella categoria-regina, la serie A, gradino più alto del podio per l’udinese Marco Framboas con Gabriel Rollo di Sant’Ambrogio quarto. Tra le donne, il miglior piazzamento per una veronese è stato quello di Roberta Di Nunzio di Caprino.