Il Sona Mazza riapre un ciclo

“E’ giunto il momento di capitalizzare al meglio l’ottimo lavoro fatto in questi anni a livello giovanile” dichiara Giorgio Cinquetti presidente del Sona Mazza. Il tutto nello splendido scenario del ristorante pizzeria Villa Eire a Sona. Il presidente ha inaugurato la nuova stagione di Promozione, dove la sua formazione dovrà dimostrare ai più scettici che la rivoluzione estiva appena conclusasi attuata dalla società non è frutto del caso ma di un programma ben delineato.

 

“A livello giovanile – continua il presidente – abbiamo vinto e continueremo a vincere tutto o quasi , allora perché non portare i nostri giovani in massa in prima squadra? Ecco quindi la scelta. Apriamo un nuovo ciclo e sono più che convinto che darà grandi soddisfazioni come quello appena conclusosi. Ringrazio tutti i giocatori e dirigenti che sono andati e dò il benvenuto a chi è arrivato” chiude con un po’ di commozione Cinquetti.

 

C’è anche un allenatore nuovo di zecca. E che tecnico, con un nome che ha legato al Sommacampagna la scalata alla D. Con nome che forse per magia o forse per destino doveva prima o poi fondersi con il Sona Mazza, Fabrizio Sona. “Già il mio nome chiama il Sona Mazza – scherzosamente mister Sona commenta – ma devo dire che questa avventura mi era stata sconsigliata da tutti. Solo l’insistenza del ds Ogheri e la voglia di iniziare una nuova avventura come agli inizi della mia carriera, mi ha spinto a dire sì a Cinquetti. Il mio compito ora non è quello di insegnare calcio, visto che questi giovani non ne hanno bisogno, ma sarà quello di farli diventare uomini e veri giocatori di calcio. Solo il tempo mi darà poi le risposte che cerco”.