Il Sindaco di Verona Sboarina: “La TAV indispensabile anche per Sona”. Sul Baco in uscita un’intervista esclusiva

Sul centesimo numero del Baco, in edicola e nei punti di distribuzione da sabato 2 marzo, troverete anche un’intervista esclusiva al Sindaco di Verona Federico Sboarina.

Il Direttore del Baco è andato ad incontrarlo per fare il punto soprattutto su alcune questioni che interessano Verona e Sona, Comuni confinanti. Ma l’occasione è stata preziosa per parlare anche d’altro.

Riguardo al tema caldissimo della realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità TAV sul territorio di Sona, con le tante novità di questi giorni, compresa l’ipotesi di soluzioni alternative (e sul prossimo Baco trovate l’elenco dettagliato di tutti gli espropri, con tutti i nomi e i relativi metri quadrati interessati), abbiamo chiesto al Sindaco di Verona se la consideri un’opportunità o un problema per Verona e provincia.

“Le infrastrutture, in un territorio come il nostro che è incrocio degli assi nord-sud. Est-ovest, sia ferroviarie che stradali – ci ha risposto Sboarina – sono fondamentali e indispensabili per la nostra economia e la nostra ricchezza. Parlo di infrastrutture in generale, quindi sia l’alta capacità che scende dal Brennero, sia l’alta velocità da Verona a Brescia. Un’opportunità, questa, che davvero la nostra città non può perdere, e che rappresenterebbe una vera rivoluzione per la mobilità di Verona e del suo territorio. Oltre che la concreta possibilità di vedere realizzato il central park cittadino nell’area dello scalo merci”.

Non perdetevi l’intervista completa sul centesimo numero del Baco.