Il Programma: Tosi per Sona, Lega Nord e Giovani Punto! su urbanistica e territorio

Nel percorso di approfondimento dei programmi delle varie liste che si sono candidate per amministrare Sona, e dopo aver sentito il Movimento Cinque Stelle su ambiente e territorio, la Lista Civica per Sona Caliari Sindaco, UDC e PDL sul tema dell’economia locale, le Liste Civiche PerSona al Centro, Valore Famiglia e Giovani PerSona sui problemi del territorio e Nuove Prospettive e PD sul tema dell’economia locale, abbiamo chiesto a Maurizio Moletta e Renato Farina della Lista Tosi per Sona, che assieme a Lega Nord e Giovani Punto! appoggia il candidato Sindaco Gualtiero Mazzi, di illustrarci quali provvedimenti in tema di urbanistica, ambiente e territorio prevedano nel loro programma elettorale. Ecco cosa ci hanno scritto Moletta e Farina.

 

URBANISTICA – AMBIENTE – TERRITORIO

 

Si espongono i punti più significativi del nostro programma in relazione ai temi indicati:

 

a) completamento approvazione PAT e preparazione lavori per l’avvio del piano degli interventi.

b) Una particolare attenzione verrà posta nella salvaguardia del territorio collinare.

c) Ripresa del dialogo con gli enti interessati per la gestione dei progetti infrastrutturali come alta capacità e il sistema delle tangenziali venete in funzione del loro impatto ambientale.

d) Revisione piano della viabilità interna con un forte riferimento  ai punti  1) via centrale a Lugagnano 2) sistemazione piazza centrale e via Roma a Sona 3) rotonda del Bosco 4) ZAI Giacomona.

e) Particolare attenzione verrà posta per le piste ciclo pedonali, i marciapiedi, i percorsi di sicurezza per i pedoni (es. collegamento Mancalacqua con Lugagnao e centro commerciale la grande mela –Bosco di Sona con Palazzolo…) e una attenta revisione del sistema parcheggi nei centri paese in funzione di una loro maggior sicurezza e fruibilità.

f) Mantenimento di un fermo controllo e monitoraggio dei siti a rischio inquinamento come SUN OIL e CA’ DI CAPRI.

g) La revisione del piano comunale dell’ambiente comprenderà micro interventi significativi come il ripristino canalette e fossati a bordo strade/campi, gestione acque di scolo e manutenzione cigli stradali.

 

Abbiamo espresso alcune indicazioni sui principali temi in oggetto che saranno sviluppati in un’ottica di un forte coinvolgimento della comunità per potenziare le buone prassi di gestione del bene comune.

 

Articolo precedenteIncontri eccellenti per i candidati di Sona: Cordioli per il PD incontra Renzi e Gualtiero Mazzi per la Lega Nord incontra Zaia
Articolo successivoAlpini di Lugagnano: una mostra di pittura come memoria
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews