Il mercatino di Sona a sostegno della missione di Iceme è aperto, il Covid-19 non lo ha fermato

Da anni il Gruppo Missionario parrocchiale di Sona in occasione della festività dell’Immacolata organizza un mercatino per la raccolta di fondi a sostegno della missione di Iceme nel Nord dell’Uganda coordinata dal dott. Luciano Tacconi.

Gli oggetti che compongono il mercatino sono realizzati e ricamati dalle volontarie durante tutto l’anno con amore e passione. Si tratta di asciugamani, tovaglioli, tovaglie, strofinacci ed oggetti di casa di questo tipo di particolare qualità che con un modesto contributo possono abbellire le nostre case ed al tempo stesso sostenere una missione in terra d’Africa che, ricordiamo, consente di sostenere sia una scuola per i bambini, grazie anche al progetto di adozione a distanza, sia garantire il funzionamento di un centro sanitario di maternità e pediatria.

Il mercatino è allestito presso la cappella dell’Immacolata a lato della chiesa parrocchiale di Sona ed è aperto, nel rispetto delle disposizione sanitarie legate dal Covid-19, oggi domenica 6 dicembre dalle 7.30 alle 12 e dalle 18.30 alle 19.30, lunedì 7 dicembre dalle 18.30 alle 20 e martedì 8 dicembre dalle 7.30 alle 12 e dalle 18.30 alle 19.30.

Quando i volontari del Gruppo Missionario di Sona si sono confrontati per decidere cosa fare, vista la particolare situazione di emergenza sanitaria, i primi dubbi sono subito stati rimossi pensando allo stato di necessità in cui si trova la missione e quindi, grazie anche alla disponibilità del Parroco don Giorgio, hanno senza esitazione deciso di procedere con l’organizzazione e l’allestimento.

Ogni cittadino sensibile a questo tema di sostegno missionario nato dal nostro territorio può quindi tornare a farsi parte attiva facendo visita in questi giorni a questa bella iniziativa.

Per chi fosse interessato ma non può fare visita al mercatino può chiamare il 320-094568.

Le foto mostrano l’allestimento e la cura con la quale sono realizzati gli oggetti esposti.