Il Comune di Sona interviene sulle caditoie per assicurare il deflusso delle acque anche in caso di piogge intense

Le importanti e violente piogge di questa fine estate stanno mettendo alla prova anche il territorio di Sona, che ha ben tenuto tranne alcune eccezioni, come l’eterno problema che si riscontra in via Volturno a Lugagnano (nella foto) e in via Pozza delle Lastre nel capoluogo.

Per rendere più sicuro ed efficiente il deflusso delle acque meteoriche, il Comune di Sona si è attivato in questi giorni per un complessivo intervento di pulizia delle caditoie presenti nei quattro paesi, che in alcuni casi risultano completamente intasate.

“Dai primi controlli – spiega il Vicesindaco Roberto Merzi – abbiamo anche riscontrato la presenza di scarichi abusivi collegati al sistema di raccolta: in questo caso stiamo agendo per eliminarli e far sì che gli scoli siano serventi solo per l’acqua proveniente da aree pubbliche e non private”.

Negli interventi in corso viene data priorità alla pulizia nelle vie interessate da lavori di asfaltatura, in zona Grande Mela sono presenti numerosi pozzi che risultano essere pieni e qui solo per la pulizia delle quattro vie intorno al centro commerciale sono state impiegate già quattro giornate.

Le ditte incaricate dal Comune stanno inoltre procedendo alla pulizia di dieci pozzi disperdenti in via Volturno, alla pulizia mirata di alcune caditoie segnalate dai cittadini nell’ultimo periodo e alla pulizia di caditoie nella frazione di Lugagnano, secondo un criterio temporale iniziando da quelle che risultano trascurate da più tempo.