Il Comune di Sona eroga contributi a fondo perduto per le attività commerciali colpite dal Covid  

Come ha anticipato il Sindaco Mazzi nel corso dell’intervista di sabato scorso, il Comune di Sona ha indetto una procedura per la concessione di contributi economici a fondo perduto a sostegno delle attività commerciali appartenenti ai settori colpiti dalla crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria Covid–19.

Per questa finalità il Comune di Sona ha messo a bando 120 mila euro di contributi. Le attività che hanno dovuto sospendere completamente il servizio per effetto dei provvedimenti nazionali e regionali potranno ricevere fino a 900 euro mentre per quelle che hanno potuto proseguire in qualche modo, ad esempio con l’asporto o la consegna a domicilio, è invece previsto un contributo ridotto del 30 per cento rispetto alla misura massima.

Le attività commerciali per poter ricevere il contributo devono possedere i seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda: Avere sede operativa nel Comune di Sona e sede legale nella Regione Veneto; Appartenere alla categoria delle attività commerciali al dettaglio, pubblici esercizi, artigiani che esercitano servizi alla persona e commercio su aree pubbliche; Avere fino a 5 occupati ed un fatturato annuo non superiore € 400mila euro; risultare attive alla data del 28 febbraio 2020 ed alla data di presentazione della domanda di contributo; non essere sottoposte a procedure concorsuali o liquidazione al 31 dicembre 2019, ovvero che il legale rappresentante, o soggetto proponente, non si trovi in stato di fallimento, liquidazione coatta, concordato preventivo o che abbia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni intercorse al 31 dicembre 2019.

Devono inoltre non essere in stato di scioglimento o liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali o avere in corso un’iniziativa per la sottoposizione a procedure concorsuali; il titolare, il legale rappresentante, soggetto proponente o soggetti con poteri di rappresentanza devono essere in possesso dei requisiti morali per l’accesso o esercizio di attività commerciali ai sensi dell’art. 71 del D.Lgs. 26 maggio 2010 n. 59; essere in regola con l’assolvimento degli obblighi contributivi, previdenziali e assistenziali secondo le vigenti disposizioni legislative alla data del 31 gennaio 2020 ed essere in regola con tutti i versamenti dei tributi locali e canoni dovuti al Comune di Sona.

La domanda di contributo deve essere redatta esclusivamente sul modello presente sul sito del Comune di Sona (scaricala qui) ed inviata entro le ore 12.30 del 10 dicembre prossimo al Comune di Sona, tramite posta elettronica certificata dall’indirizzo pec aziendale all’indirizzo sona.vr@cert.ip-veneto.net, indicando nell’oggetto del messaggio: “Istanza di partecipazione al Bando per la concessione di contributi alle attività economiche 2020”.

La domanda deve essere sottoscritta dal legale rappresentante con firma digitale o con firma autografa (in questo caso deve essere allegata copia di un documento di riconoscimento in corso di validità). Sulla domanda dovrà essere apposta una marca da bollo da 16 euro.