AC Lugagnano: il calcio in vestito da sera

Sabato 15 dicembre si terrà a Lugagnano la cena di gala per i settantacinque anni dell’AC Lugagnano. Per celebrare la storia di una delle società sportive più gloriose della provincia e dell’intera regione. La serata si terrà presso la tensostruttura di Lugagnano. 

 

Questa la struttura attuale dell’AC Lugagnano:

Eccellenza: Facci Alberto allenatore, Di Stefano Roberto vice-allenatore, Salardi Carlo all. portieri, Pedrollo Antonio massaggiatore, Mazzi Paolo magazziniere, Saorin Angelo accompagnatore, Benedetti Ivano osservatore.

Juniores: Tacconi Mauro allenatore, Zendrini Filippo vice-allenatore, Panarotto Claudio dirigente, Gallinetta Giorgio accompagnatore.
Allievi regionali: Gasparato Massimo allenatore, Granuzzo Fiorenzo vice-allenatore, Danieli Fiorenzo dirigente, Pietropoli Paolo accompagnatore.
Allievi provinciali: Burato Massimo allenatore, Cagliari Giuseppe vice-allenatore, Bozzini Renzo dirigente, Ceoletta accompagnatore.
Giovanissimi regionali: Tomelleri Roberto allenatore, Meda Lorenzo vice-allenatore, Baltieri Graziano dirigente, Menegotti Giancarlo accompagnatore.
Giovanissimi provinciali: Leonetti Donato allenatore, Dal Barco Fausto vice-allenatore, Pasquali dirigente.
Esordienti 94/95: Glorani Maurizio allenatore, Micheloni Giovanni vice-allenatore.
Esordienti 95: Borin Massimo allenatore, Rama Michele vice-allenatore.
Pulcini 96 a 7: Cottini Fausto allenatore, Siciliano vice-allenatore, Martini William vice-allenatore.
Pulcini 97 a 6: Rivetti Angelo allenatore, Bresolin Stefano vice-allenatore, Montresor Andrea vice-allenatore.
Pulcini 98 a 5: Boschetti Moreno allenatore, Bozzini Renzo vice-allenatore.

Pulcini 99 a 5: Lavarini Marco allenatore, Cazzadori vice-allenatore.
Pulcini 2000/01 a 5: Ridolfi Alessandro allenatore, Barbato Luca vice-allenatore.

 

Articolo precedenteConcerto di Natale a San Giorgio con i Cantori di Santomio
Articolo successivoPoker Gialloblù
Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.