Il blog del Baco su L’Arena per l’omicidio dei coniugi Meche di Lugagnano

Ascolta questo articolo

Su L’Arena di oggi è pubblicato un pezzo sui commenti alla tragedia di Lugagnano apparsi sul nostro blog. E nel frattempo la discussione continua.

Sul blog ci si confronta sulla pena di morte
da L’Arena del 28.04.2008

Sul sito dell’associazione di Sona «Il baco da seta» a tenere banco sono soprattutto le parole del sindaco Mazzi, che, dopo la scoperta del duplice omicidio aveva invocato la pena di morte. «Non facciamoci influenzare dall’emotività, e aspettiamo di sapere cos’è successo prima di parlare», è l’invito di Fausto. E a Daniele M. che si dice d’accordo col primo cittadino leghista, Mattia M. replica: «Lo so che sono solo tre parole facili da pronunciare ma secondo voi a un cittadino che vuole sicurezza gli puoi dare la “pillola” della pena capitale?». Ma Federico incalza: «Chi commette un delitto contrae un debito con la società che va sanato a proprie spese con l’espianto di organi: cuore, fegato, polmoni, cornee, reni e quant’altro…».

Stefano F. gli fa osservare che «c’è più di un paese al mondo dove puoi già trovare modalità di questo genere» e cita i paesi islamici in cui «si tagliano mani, piedi, teste… Penso che sia disumano chi commette atrocità ed omicidi efferati», è la sua conclusione, «ma non per questo deve diventare disumana anche la società civile». Il forum di venerdì si apre con la notizia dell’arresto del giovane. In paese la sua confessione suscita incredulità. Federico M. scrive di «diffamazione vergognosa». Ma sul movente, anche nel forum cala il silenzio.