Il Basson si colora: Dipinta da giovani writer la piazzetta dietro la fermata del bus

Negli ultimi giorni dell’anno appena trascorso al Basson si è svolto un evento di aggregazione molto importante e piacevole: la piazzetta dietro la fermata del bus, vicino alla farmacia Capri, è stata dipinta da writer locali amatoriali guidati da esperti del settore, come si può vedere dalle foto.

Lo scopo, come sempre, era quello di trascorrere una giornata assieme, coinvolgere i più giovani attraverso l’organizzazione di attività pratiche/creative e raggiungere l’obiettivo finale di migliorare il quartiere dove viviamo e di utilizzare in modo potenzialmente maggiore gli spazi pubblici a nostra disposizione.

Grazie al lavoro svolto dai partecipanti, il quartiere, oltre a trovarsi una piazzetta più abbellita ed accogliente, potrà diventare luogo di incontro, di giochi e di svago anche per i bambini più piccoli e le rispettive famiglie visto che il disegno realizzato rappresenta un gigantesco gioco dell’oca.

L’evento è stato possibile grazie al contributo della terza circoscrizione del Comune di Verona, al supporto di Eurospin, che a fine giornata ha consegnato un buono spesa ai partecipanti, ed alla cooperativa Energie Sociali partner del progetto S.T.E.R.S.

Il progetto S.T.E.R.S., appunto, è nato più di due anni fa ed ha lo scopo di promuovere la partecipazione attiva degli adolescenti ai processi di rinnovamento dei quartieri. Infatti, nel mondo attuale la tecnologia e la comunicazione online giocano un ruolo significativo nella vita quotidiana degli adolescenti, lo spostamento delle relazioni sociali dalla sfera fisica a quella virtuale avviene più che frequentemente, con ripercussioni sullo sviluppo delle competenze dei giovani, sui processi di esperienza e apprendimento in tempo reale.

Il considerevole tempo trascorso online ha alterato l’interazione sociale fatta di persona, portando a eventi di mancanza di fiducia in se stessi, isolamento o solitudine. Per contrastare la tendenza generale si è deciso di coinvolgere i giovani nel processo di esplorazione e rimodellamento dei quartieri in cui vivono, il progetto promuove settimanalmente attività di questo genere.

Alessandro Ceradini
Nato nel 1980 residente al Basson da generazioni, ragionerie diplomato all’Istituto Tecnico Commerciale Anton Maria Lorgna. Lavora al Consorzio di Bonifica Veronese da quasi vent’anni. Adora la compagnia, la buona cucina, viaggiare e passare del tempo con i suoi cani. Oltre a scrivere, grazie alle patenti conseguite, realizza video ed immagini con l’uso di droni.