Corona della guida “Vinibuoni d’Italia 2017” per il Bardolino Chiaretto dei fratelli Brutti di Lugagnano

Come vi avevamo già informato, l’anno 2015 si è confermato una delle migliori annate vitivinicole di sempre. Dopo l’evento pubblico tenutosi sabato 30 luglio a Villa di Toppo Florio a Buttrio in provincia di Udine, si conclude il percorso di realizzazione della guida “Vinibuoni d’Italia 2016”.

La 14esima edizione della guida ha selezionato circa 26.000 vini autoctoni della penisola. Dopo essere stati degustati “alla cieca”, ne sono stati ammessi alla finale 700 – ovvero, appena il 2,69% delle etichette partecipanti – in rappresentanza di tutte le regioni italiane: di questi 491 vini hanno raggiunto l’ambito riconoscimento della Corona, mentre 209 sono stati insigniti della Golden Star.

La cantina Poggio delle Grazie dei fratelli Stefano e Massimo Brutti di Lugagnano ha rappresentato il nostro territorio, e al loro prodotto Bardolino Chiaretto 2015 è stato riconosciuto il premio Corona per la sua indiscussa qualità e piacevolezza, eleganza ed equilibrio.

Un altro riconoscimento d’eccellenza per le grandi capacità imprenditoriali che il nostro territorio sa sempre mettere in campo pur in anni di crisi.

Clicca qui per scaricare l’elenco delle Corone di Vini buoni d’Italia.