I Negozi all’Ombra del Campanile di Sona: “Non chiudetevi in casa ma vivete il paese e la comunità. Con attenzione”

Proprio nel giorno in cui entrano in vigore le nuove regole del DPCM firmato dal Presidente del Consiglio Conte domenica, l’Associazione dei Negozi all’Ombra del Campanile di Sona lancia un appello a tutti i cittadini perché non smettano di vivere il paese e i suoi negozi.

“Con il virus ci dovremo convivere per mesi – scrivono i negozi di Sona -. Sta a noi decidere quanto e come combatterlo e limitarlo. Noi commercianti della piazza di Sona, e non solo, siamo la prova che se si lavora con sicurezza e buon senso i rischi di contagio sono bassi”.

“Tutti noi siamo a contatto quotidianamente con almeno centinaia di persone. Ad oggi stiamo tutto bene. Il messaggio che vogliamo mandarvi è questo – indica l’Associazione che raggruppa gli esercenti del capoluogo -: non rinchiudetevi in casa con la paura di fare la spesa piuttosto che passare dal bar a bere un semplice caffè, una pausa pranzo oppure anche una pizza d’asporto, non rinunciate alla cura della vostra persona. Sarà un inverno lungo e difficile, però applicando le regole che tutti noi seguiamo quotidianamente ci si può convivere e lavorare con questo maledetto virus”.

“Non abbiamo alternative se non quella di provarci. Vivete la piazza, vivete il paese, vivete la vostra quotidianità con la consapevolezza che sarà così per mesi. Così facendo darete a noi la possibilità di vivere, commercialmente parlando. E ricordatevi anche di chi è costretto ad una forte riduzione degli orari, a volte basta poco. Basta un piccolo gesto fatto da tutti però”.

Un appello da ascoltare, e da seguire.