I consigli del Baco per un Natale pieno di libri

Il Natale si avvicina e quindi anche la possibilità di regalare o regalarsi un pacchetto rettangolare, che contenga un libro piacevole, in compagnia del quale passare le serate invernali davanti al caminetto o alle luci dell’albero di Natale.

Come ogni anno, il Baco suggerisce alcuni titoli di qualità usciti di recente, spaziando tra generi diversi, a chi non sa cosa scegliere per sé in libreria o indovinare i gusti libreschi di amici e familiari amanti della lettura.

Un libro decisamente natalizio, una vera coccola con un protagonista che per certi versi ricorda alcuni personaggi dickensiani, è “Piccole cose da nulla” di Claire Keegan, ambientato in Irlanda e incentrato sul dramma poco noto delle Magdalene Laundries. Piacerà a chi ama le storie ambientate a Natale e ha bisogno di ricevere in dono una lettura che scaldi il cuore.

“L’isola dei battiti del cuore” di Laura Imai Messina è adatto a chi ama le ambientazioni giapponesi e le storie delicate, catatteristica comune anche a “Quel che affidiamo al vento”, bestseller che ha reso famosa l’autrice. Qui veniamo trasportati nell’isoletta giapponese di Teshima, dove si trovano gli Archivi del Cuore creati dal grande artista Christian Boltanski, il quale ha registrato e catalogato per anni, in diversi posti del mondo, il battito cardiaco delle persone.

Regalo perfetto per chi ama la suspense è “La casa delle luci” di Donato Carrisi, dove torna come protagonista lo psicologo Pietro Gerber, il quale deve risolvere un inquietante mistero con al centro le rivelazioni di una bambina, che crede a quanto le dice un amico immaginario.

Per gli amanti dei gialli si consiglia anche il recente “Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno” di Benjamin Stevenson. Il romanzo parla dei Cunnigham, una famiglia che non è come le altre, e del loro fine settimana speciale in un resort di montagna, per festeggiare l’uscita dal carcere di uno di loro. Tuttavia, proprio quel giorno, viene trovato un cadavere e da lì inizia una spirale di sospetti che ricorda le trame della Christie.

A novembre è tornato in libreria anche Pif, stavolta con un romanzo incentrato sui sentimenti. “La disperata ricerca d’amore di un povero idiota” rivela la sensibilità, ma anche la profondità del pensiero critico che caratterizzano da sempre il lavoro di scrittore, attore e regista Pierfrancesco Diliberto. Parlando d’amore e di anime gemelle, Pif sostiene che «il segreto è proteggere la propria, sapendo che siamo tutti circondati da decine di possibilità. Più che tante app per gli incontri, ne servirebbe una per far durare le relazioni”.

“Tasmania” di Paolo Giordano, che ha vinto da poco la “Classifica di Qualità 2022 stilata da “La Lettura” del Corriere, parla di una crisi di coppia, ma anche più in generale della crisi del mondo in cui viviamo e di quello che ci spaventa. E’ stato scritto dall’autore a partire da una riflessione sui grandi problemi del nostro tempo, come il cambiamento climatico, per esempio, che provocano angoscia e minacciano la nostra vita e quella di chi amiamo.

Per quanto concerne la saggistica, si segnalano “Dieci cose che ho imparato”, il testamento culturale e scientifico di Piero Angela, e Mario Calabresi con “Una volta sola. Storie di che ha avuto il coraggio di scegliere.”

Regalo perfetto per chi si diletta in cucina sono le recentissime uscite di “Vegetale insieme. Le ricette di Cucina Botanica da condividere” di Carlotta Perego, foodblogger divenuta famosa per la sua attenzione all’alimentazione vegetale, e “Benvenuti in casa mia!”,l’ultimo libro di ricette di Benedetta Rossi, per chi ama piatti più tradizionali ma facili da realizzare.

Se il pacchetto rettangolare è per un preadolescente, si segnala infine il nuovo libro di R.J.Palacio, che dopo il grande successo di “Wonder”, torna in libreria con “Pony” (dagli 11 anni in su) e “La piega del tempo” di Paola Barbato (anche questo dagli 11 anni in poi).

Buoni acquisti libreschi e che sia un Natale di piacevoli letture!

Chiara Giacomi
Nata a Verona nel 1977, si è diplomata al liceo classico e ha conseguito la laurea in Lettere presso l'Università di Verona. Sposata, con due figli, insegna Lettere presso il Liceo Medi di Villafranca. Lettrice appassionata, coordina il Gruppo Lettura della Biblioteca di Sona.