Hellas Verona: il nuovo centro sportivo verrà realizzato alle porte di Lugagnano

La notizia oggi la da addirittura la mitica Gazzetta dello Sport.

Ieri presso lo Store della società gialloblù si è tenuto un evento per la presentazione della t-shirt dello storico gemellaggio tra i tifosi del Verona e quelli della Fiorentina, i cui proventi saranno destinati a favore di FootballCares.

A margine della presentazione dell’iniziativa – mentre Gomez e Romulo firmavano autografi con la maglietta del gemellaggio (foto sopra) – il Direttore Generale dell’Hellas Giovanni Gardini, interpellato sul futuro della società, si è lasciato scappare che “stiamo lavorando per il nostro nuovo centro sportivo a Forte Lugagnano”.

Ebbene sì, parliamo proprio del Forte Lugagnano, originariamente chiamato Werk Kronprinz Rudolf, posizionato appena dopo i Salvi, alle porte di Lugagnano provenendo da Verona, al centro di un’estesa area verde proprio di fronte al seminario.

Costruito dal 1860 al 1861 su progetto della Genie Direction austriaca di Verona, il forte è intitolato all’infante arciduca Rodolfo d’Asburgo-Lorena (1858-1889), principe ereditario d’Austria-Ungheria, morto tragicamente durante i fatti di Mayerling.

Si sussurrava da tempo che su quell’area avesse messo gli occhi l’Hellas Verona per la realizzazione del suo nuovo centro sportivo. Ed ora arriva l’ufficialità direttamente dalle parole del Direttore Generale Gardini.

.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews