Gli allievi sul podio del Maestro: Una giornata speciale per il Corpo Bandistico di Sommacampagna

Domenica 21 aprile il Corpo Bandistico di Sommacampagna ha vissuto un’esperienza molto particolare. Quella di farsi dirigere non da un vero Maestro ma da alcuni studenti alle prime armi in questa complessa competenza musicale, gli allievi del corso di direzione per banda tenuto dal Maestro Andrea Gasperin e organizzato dall’Istituto Musicale “A. Benvenuti” di Conegliano.

A raccontarci questa importante e bella iniziativa è proprio un musicista del Corpo bandistico, Diego Rovaglia.

“Come musicisti, nello specifico come bandisti, siamo abituati a seguire la visione e l’interpretazione di un unico Direttore, che ci conosce bene e sa come ottenere il miglior risultato possibile in base alle nostre capacità – esordisce Diego -. Ma cosa succede quando a dirigerci non c’è il nostro Maestro, bensì una serie di studenti alle prime armi con la direzione?”

“È quello che è accaduto a me e ai miei colleghi durante una mattinata di musica dove il Corpo Bandistico di Sommacampagna si è offerto come gruppo musicale con il quale gli allievi del corso di direzione per banda tenuto dal Maestro Andrea Gasperin hanno avuto modo di mettere in pratica quanto appreso durante le lezioni teoriche precedenti”.

“Il corso è organizzato dall’Associazione dell’Istituto Musicale “A. Benvenuti” di Conegliano in collaborazione con AMBAC, il cui direttore artistico, il Maestro Marco Vantini, è stato in mezzo a noi per tutta la mattina. Per gli iscritti al corso questo è sicuramente il banco di prova fondamentale sul quale sperimentare, cercando di condurre e lavorare musicalmente con la realtà bandistica che hanno l’occasione di dirigere; ciò non è assolutamente scontato, perché le bande che si troveranno a dover dirigere saranno dei livelli di preparazione più disparati, richiedendo da parte loro una forte capacità ed attitudine all’adattamento”.

“Lo stesso – prosegue Rovaglia – può essere detto anche per noi membri del Corpo Bandistico: il cambio della figura che sta alla conduzione dell’ensemble musicale ha un effetto molto più grande di quanto si possa immaginare. È stato anche per noi un grande esercizio di flessibilità e di ascolto; abbiamo dovuto mettere da parte le nostre abitudini e i nostri automatismi musicali, per aprirci a nuove possibilità interpretative, imparando a cogliere il potenziale di ogni Direttore, anche di quelli con minore esperienza, e a valorizzare la loro freschezza e il loro entusiasmo”.

“Abbiamo avuto anche modo di assistere alle correzioni effettuate in diretta e ai consigli che il Maestro Gasperin ha dato ai suoi allievi, che per noi è stata sicuramente un’opportunità fantastica in quanto il Maestro è una figura di riferimento nello spazio della musica bandistica; tra i tanti meriti artistici, è ad oggi l’unico Direttore italiano ad aver vinto la medaglia d’oro per la direzione al concorso mondiale di Kerkrade, in Olanda, uno dei concorsi bandistici più importanti in assoluto”.

“In definitiva – conclude Diego Rovaglia – questa domenica mattina passata all’insegna della musica possiamo dire essere stata decisamente positiva per tutti, sia per gli allievi del corso ma anche per noi musicisti, che ci siamo portati a casa un’esperienza musicale che sicuramente cambierà il nostro modo di suonare da qui in avanti”.

Giorgia Adami
Nata a Bussolengo il 4 aprile 1994, risiede a Lugagnano. Infermiera di Pronto Soccorso alla Clinica Pederzoli di Peschiera del Garda, collabora con Il Baco da Seta dalla primavera del 2013.