“Giorno del Ricordo”, oggi a Sona bandiere a mezz’asta ed in biblioteca documenti e materiale storico

Oggi 10 febbraio in tutta Italia si celebra “Il Giorno del ricordo”. Istituito nel 2004, vuole conservare e rinnovare “la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra (1943-1945), e della più complessa vicenda del confine orientale”.

La data prescelta è il giorno in cui, nel 1947, furono firmati i trattati di pace di Parigi, che assegnavano alla Jugoslavia l’Istria, il Quarnaro e la maggior parte della Venezia Giulia, in precedenza facenti parte dell’Italia.

Anche a Sona “Il Giorno del Ricordo” viene ricordato con alcune iniziative, volute dall’Amministrazione comunale.

“E con i segni visibili, come già fatto per la ‘Giornata della Memoria’, che si porta in evidenza il pensiero anche per altri eventi tragici come per il ‘Giorno del Ricordo’ – spiega il Vicesindaco Gianmichele Bianco -. Oggi il Municipio ha le bandiere a mezz’asta, mentre all’interno della biblioteca viene riservato uno spazio nelle scaffalature con documenti e materiale di approfondimento su questi importanti e drammatiche vicende. Tutto ciò con unico scopo: non dimenticare mai le tragedie del passato per costruire un futuro migliore”.

Lo scorso anno, in occasione di questa ricorrenza, il Baco dedicò un approfondimento storico su come Sona visse le giornate tragiche delle Foibe, tutto da leggere.

La Redazione

About La Redazione

Il Baco da Seta nasce del 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews

Related posts