Giornata Mondiale della gioventù in Portogallo: da Verona e provincia partono in 1207

Sono ben 1207 i giovani veronesi che in questi giorni iniziano a partire per il Portogallo, con la maglietta bianca ed il logo verde, per vivere con papa Francesco dal primo al sei agosto la 38esima Giornata Mondiale della Gioventù. Con loro a Lisbona saranno più di un milione di coetanei da tutto il mondo.

Per vivere a pieno questo viaggio dello spirito la Diocesi di Verona e il Centro di pastorale per gli adolescenti e i giovani hanno proposto diverse modalità di percorrenza. C’è chi è partito a piedi, in cammino fra Santiago de Compostela e Porto, chi in canoa sul fiume portoghese Tago; altri raggiungeranno il Portogallo in pullman, dopo varie soste nei principali luoghi della fede lungo la strada come Saragozza all’andata e Lourdes al ritorno; altri ancora con auto private.

Poi, sabato 5 agosto tutti i giovani veronesi si ritroveranno con il vescovo Domenico Pompili alla veglia serale condotta da papa Francesco e domenica 6 agosto, alla messa da lui celebrata: entrambe si svolgeranno nel Campo da Graça, un’ampia spianata nel Parco Tago a Lisbona.

Anche dal nostro territorio sono molti i giovani che si accingono a partire per il Portogallo, ed il Baco sarà con loro per raccontare questa vera e propria avventura.

Riccardo Chesini
Nato a Negrar il 18 novembre 1995, si è diplomato nel 2014 al liceo classico Scipione Maffei di Verona. Ha conseguito nel 2019 il diploma tradizionale in pianoforte presso il conservatorio di musica E.F. Dall’Abaco di Verona. Collabora con Il Baco da Seta dal 2014.