Gestione associata del sociale: ieri, oggi e domani. Incontro di formazione a Sona per gli Amministratori

Sabato 3 Ottobre dalle 9 alle 12 e 30 presso il Comune di Sona si tiene il primo incontro di formazione per Amministratori in ambito ULSS 22 sull’importante tema dei servizi sociali e socio-sanitari. La giornata formativa verterà sulle dinamiche evolutive del sistema socio-sanitario, in vista della recente riforma delle ULSS a livello regionale.

“E’ un’iniziativa molto importante, la prima nel suo genere – spiega Simone Caltagirone, Vice Sindaco con delega al Sociale – che coinvolge tutti gli Amministratori dei 37 Comuni afferenti l’ULSS 22. Di comune accordo con i molti Assessori che periodicamente si riuniscono per confrontarsi sulle tante problematiche di carattere sociale che riguardano il territorio, abbiamo deciso di ospitare il convegno qui a Sona, anche per favorire la partecipazione di tutti gli Amministratori.”

L’invito della Presidente della conferenza dei Sindaci in seno all’ULSS 22, Graziella Manzato Sindaco di Sommacampagna, ricorda come il tutto nasce dalla necessità di formarsi sul tema delle deleghe e più in generale sul tema della gestione associata dei servizi sociali anche alla luce delle recenti proposte di riforma delle ULSS.

In questo incontro si farà una fotografia dell’esistente con la possibilità di formare piccoli gruppi di discussione con il supporto di esperti resisi disponibili.

“Da più di un anno Assessori e Consiglieri con la delega delle Politiche Sociali appartenenti al territorio in cui opera l’ULSS 22, che ricordiamo coprire la zona ovest della Provincia di Verona, da Malcesine a Isola della Scala, si sono costituiti in un coordinamento spontaneo per avere uno scambio di esperienze e una condivisione di progetti, ma anche per favorire la conoscenza reciproca e lo scambio delle buone prassi. Si tratta – indica il Vice Sindaco – di creare quelle sinergie che ci consentono di conoscere meglio le esigenze del territorio e affrontare assieme le sfide di tutti i giorni, a partire da quella delle risorse economiche: più Comuni assieme significa più soluzioni e strumenti”.

.