Gardaland vuole riaprire a fine aprile, presentando la grande novità di Legoland Water Park

Ascolta questo articolo

“Gardaland è pronto ad aprire in sicurezza i cancelli a fine aprile per una nuova fantastica stagione ricca di divertimento ed eccezionali novità”, è questo quanto spiega Aldo Maria Vigevani, Amministratore Delegato di Gardaland.

“Ovviamente – prosegue l’AD di Gardaland -, siamo consapevoli dell’attuale situazione ma confidiamo nelle misure che il Governo ha varato e nelle indicazioni che verranno date nel prossimo Dpcm per le attività nella primavera inoltrata”.

La ripartenza della stagione di Gardaland è fondamentale anche per la tutela dell’occupazione dei 230 dipendenti fissi, attualmente in fondo integrazione salariale, e degli oltre mille lavoratori stagionali che il Parco coinvolge in una stagione regolare e completa. La riapertura è anche fondamentale per il rilancio dell’economia del territorio grazie alle aziende dell’indotto.

La grande novità di quest’anno è il Legoland Water Park Gardaland, primo Parco Acquatico Legoland d’Europa e il primo al mondo costruito in un parco divertimenti non a marchio Legoland, per il quale è stato stanziato un investimento di ben 20 milioni di euro.

Ma le novità coinvolgono anche molte delle aree più note del parco gardesano. Fra le novità, anche la sostituzione dei binari delle “storiche” montagne russe, nuove scenografie per DoremiFarm e FunnyExpress,  nuove sedute sul Blue Tornado e una nuova veste per Volaplano.