Furto “natalizio” per tre casalinghe di Sona al Flover di Bussolengo

Tre insospettabili casalinghe di Sona, tra i sessanta ed i sessantacinque anni, sono state arrestate qualche giorno fa al Flover di Bussolengo per un furto del valore di circa cinquecento euro. La refurtiva? Luci natalizie, un presepe e statuine varie, un trasformatore e materiale vario come aghi e forbici.

Dopo aver stipato di materiale tre grossi borsoni, e dopo aver tolto dalla merce i sensori antitaccheggio, si sono dirette verso l’uscita dove però due sono state fermate dagli addetti alla sorveglianza che avevano notato i movimenti sospetti.

La terza ha tentato la fuga ma è stata a sua volta fermata, prima di riuscire a salire in macchina, dai Carabinieri che nel frattempo erano giunti presso il Garden Center di Bussolengo.

In aula – dopo aver trascorso il fine settimana agli arresti domiciliari – le tre donne hanno patteggiato tre mesi per furto aggravato in concorso, con la pena sospesa che diventerà definitiva solo nel caso dovessero compiere altri reati.

Davanti al giudice, dopo aver ammesso il reato, si sono scusate, promettendo di non farlo più. E quindi se ne sono tornate a casa con il materiale rubato, che sono state alfine costrette a pagare.

.

Articolo precedente“L’eredità del Novecento”, giovedì un’interessante conferenza storica a Lugagnano
Articolo successivoScreening tumori del colon-retto: dal 12 novembre analisi gratuite a Sona
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews